Tutti sono pronti per Misano e Lorenzo arriva su questo circuito con una marcia in più visto che guida la classifica iridata ed ha perso sul campo uno dei suoi acerrimi nemici: Casey Stoner. Certo, c’è Pedrosa che gli dà del filo da torcere, ma Lorenzo è molto concentrato. 

Lorenzo è molto concentrato perché guida la classifica mondiale ma sa di non doversi rilassare perché Pedrosa è partito alla rincorsa. Così come Rossi, anche Lorenzo, in queste ore, ne approfitta per ricordare il Sic. Ecco la dichiarazione del numero uno della Yamaha:

Quest’anno siamo stati molto costanti, sempre nella top2. Nelle ultime tre gare non sono riuscito a vincere, ma ci siamo andati vicini. Ora arriva questa pista, positiva per noi negli ultimi 4 anni. Secondo sempre a parte lo scorso anno quando sono riuscito a vincere. Ora giocherà molto anche il fattore pressione.

Poi sul Sic:

Era una delle stelle del Campionato. Un grande pilota che muoveva tanta gente e che aveva un sacco di tifosi. Credo sia bello che gli abbiano intitolato il circuito, se lo merita. Non dimentichiamo nemmeno Shoya.

Infine Lorenzo parla della sfida iridata:

 Ovviamente preferirei avere più punti da gestire ed essere più tranquillo. La sfida tra me e Dani ci da l’opportunità di fare ancora più grande questo sport nel nostro Paese.