Lewis Hamilton e il suo rinnovo di contratto con la McLaren sta facendo discutere l’opinione pubblica e il settore automobilistico internazionale. Di fatto ci sarebbe più di una squadra interessata al 27enne della McLaren ma lui a Woking ci è cresciuto e difficilmente cambierà casacca.

La verità è questa: tutta la storia del rinnovo contrattuale, la suspence e le voci che si rincorrono su Hamilton, sono architettate ad arte per creare voci attorno al personaggio, ma qualcuno teme che a giocare con il fuoco prima o poi ci si bruci.

Hamilton, ancora una volta, rilascia dichiarazioni al limite della comprensibilità durante un evento promozionale della Vodafone in India. L’anglocaraibico dice:

Non mi sono dato un limite di tempo per firmare, devo solo aspettare di risolvere la questione contratto e ci sono persone dietro le quinte che ci stanno lavorando. Ho sentito molte cose al riguardo, ma sono solamente speculazioni, non fatevi distrarre da questa spazzatura.

Alcune voci autorevoli, che però sono rimaste anonime, hanno contattato il Daily Mail per le dichiarazioni spiegando che Hamilton sta giocando con il fuoco e che sarebbe veramente un gesto folle quello di lasciare la McLaren. A meno che Lewis non intenda avere lo stesso “percorso professionale” di Jacques Villeneuve.