“I Muscoli Americani incontrano il Design Italiano.” Ecco come si presenta la Puritalia 427, la nuova roadster 2 posti prodotta dalla piccola Casa napoletana fondata da Paolo Parente. Come già si sapeva l’auto omaggia la mitica Shelby Cobra 427, la mitica roadster creata dal compianto Carrol e icona dell’automobilisto made in USA: stile minimal e tanta (ma proprio tanta) potenza. Lunga 4,35 metri, larga 1,95, alta 1,25 e con passo di 2,60 metri la Puritalia 427 punta molto sulla leggerezza: il peso a secco infatti è di appena 1.090 kg, ottenuti grazie all’utilizzo di alluminio per la monoscocca, acciaio altoresistenziale per i rinforzi e fibra di carbonio per la carrozzeria.

Una “piuma” sotto il cui cofano trova spazio un V8 di 5 litri disponibile in 2 versioni: : quella aspirata da 445 CV e 530 Nm e e quella sovralimentata da 605 CV e 640 Nm di coppia. Ma c’è anche un motore elettrico? Assolutamente no: “L’unico motore elettrico è quello del tergicristallo.” Il tutto abbinato a un classico cambio 6 marce che trasmette il tutto all’asse posteriore. L’impianto frenante è firmato dalla Brembo e si compone di una coppia di dischi da 380 mm con pinze a 6 pistoncini all’anteriore e di 345 con 4 pistoncini al posteriore. Italiani anche gli pneumatici Pirelli PZero, da 275/35R19 quelli anteriori e 335/30R20 quelli posteriori.

Un’auto dal sapore antico, come detto da Paolo Parente “Abbiamo deciso di disegnare la 427 semplicemente perche’ non esiste un’auto simile. E’ un’auto diversa: nel design, nello stile, nella maniera in cui e’ stata concepita e nella maniera in cui sara’ costruita. Non abbiamo utilizzato soluzioni rivoluzionare o materiali esotici. Perche’ e’ nella semplicita’ che la 427 mostra tutta la sua ricercatezza. Tanta potenza, tantissima. Messa a disposizione del guidatore per esaltare la sua esperienza di guida, non il tempo su pista. Un oggetto esclusivo da possedere, pensato per chi, come noi, ama ancora il piacere di guidare la propria auto e non farsi guidare da lei…”