Ad Abu Dhabi si corre il terzultimo appuntamento del mondiale di Formula 1 e la Pirelli ha deciso di portare anche in questa occasione le gomme più morbide della collezione dell’azienda italiana. 

La Pirelli, come tutte le scuderia che animano il Circus, si dirige di gran carriera verso il terzultimo appuntamento del mondiale di Formula 1. Ha deciso che per girare sul circuito di Yas Marina, sono adatti gli pneumatici medium e soft. Il circuito in questione determina un’usura elevata degli pneumatici e quindi è meglio usare delle gomme che si consumano con più difficoltà.

Ecco le parole di Paul Hembery alla vigilia di Abu Dhabi:

“Sappiamo che la combinazione medium-soft funziona molto bene su questa pista. Le squadre hanno a disposizione molte informazioni sulle caratteristiche della pista e questo dovrebbe metterli in una posizione di forza per la scelta delle strategie, fondamentali per un buon esito della gara. Con un campionato così equilibrato, la scelta della giusta strategia potrebbe letteralmente decidere le sorti del titolo. Ovviamente, ad Abu Dhabi sono determinanti le qualifiche, dunque ci aspettiamo una lotta serrata nel corso delle tre sessioni di prova del sabato”.