La tecnologia Full Hybrid, le nuove Toyota Mirai e Auris (quest’ultima con motore 1.2T) e il Toyota Safety Senses sono le principali novità presentate dalla Marca giapponese al Salone di Ginevra 2015. Come sempre, dunque, la casa del Sol Levante ha avuto un ruolo da protagonista durante il Motor Show elvetico, attirando l’attenzione della massa sulle molteplici “prime” in carniere e facendosi portavoce, ancora una volta, di novità estremamente importanti per il settore automotive.

Toyota Full Hybrid, sistema vincente

Ne è stata fatta di strada da quando, nell’ormai lontano 1997, il lancio della prima generazione di Prius sollevò non pochi dubbi e molto scetticismo. Il tempo ha dato però ragione a Toyota, che oggi celebra il successo della sua tecnologia Full Hybrid con vendite che hanno superato i 7,3 milioni di vetture, senza dimenticare la TS040 Hybrid capace di conquistare il titolo Piloti e Costruttori nel Campionato Mondiale FIA Endurance 2014.

L’idea dell’ibrido sembrò qualcosa di strano, quasi soprannaturale. Ma Toyota ha proseguito nella sua strada, rivelatasi vincente, soprattutto perché andava incontro a tre dettami fondamentali del settore automotive: la qualità dell’aria che respiriamo, il cambiamento climatico e la questione energetica. L’idea di una trasmissione alternativa ha dato il via a un programma per lo sviluppo e per la produzione di tecnologie eco-sostenibili, che ha dato di fatto i natali alla tecnologia Full Hybrid di Toyota. Un successo incredibile e unico, basti pensare che ancora oggi la Yaris Hybrid è la prima e unica vettura Full Hybrid in vendita nel segmento B.

La nuova Toyota Auris

Ma il Salone di Ginevra è stato anche il teatro della presentazione della nuova Toyota Auris, la proposta della Marca giapponese nel segmento C con motorizzazioni diesel, benzina ed ibrida, disponibili sia sui modelli berlina che Touring Sports. Una gamma alla quale si aggiunge un nuovo motore turbo 1.2 a iniezione diretta. Il principale riferimento della gamma Auris per il mercato Italiano resta la versione Hybrid, con motore 1.8 da 136 CV, ulteriormente rivisto.

Frontale e posteriore dalle linee rinnovate, interni con nuova plancia e rivestimenti di qualità premium, display a colori da 4,2” posizionato al centro del quadro strumenti, la nuova Auris può vantare molti optional che conferiscono sempre maggiore comfort, maneggevolezza e piacere di guida.

La novità principale, per quanto concerne le motorizzazioni, è il nuovo propulsore turbo 1.2 a iniezione diretta (16 valvole, 4 cilindri da 1.197 cc) e una nuova unità 1.6 D-4D prende il posto del motore 2.0 turbodiesel, mentre l’unità 1.4 D-4D è stata perfezionata offrendo oggi il miglior livello di emissioni nella categoria dei motori da 90 cavalli. Completa l’offerta la versione Hybrid con motore 1.8.

Mirai, la Toyota Fuel Cell

Lanciata ufficialmente in Giappone lo scorso dicembre, la nuova Toyota Mirai verrà introdotta in Europa alla fine dell’estate. Il Salone di Ginevra ne ha ospitato l’anteprima Europea: grazie all’utilizzo dell’idrogeno, una risorsa energetica importantissima per il futuro del pianeta, questa vettura ottiene una performance senza precedenti, in termini di rispetto per l’ambiente, accanto alla comodità e al piacere di guida che ci si aspetta da una vettura dei giorni nostri.

La Mirai sfrutta il Toyota Fuel Cell System (TFCS), un sistema che abbina la tecnologia delle celle a combustibile alla tecnologia Hybrid, ed include un nuovo pacco celle a combustibile, il convertitore e nuovi serbatoi di idrogeno ad alta pressione di produzione Toyota. Il TFCS risulta molto più efficiente rispetto ai tradizionali motori a combustione interna e non produce CO2 né agenti inquinanti. I clienti potranno apprezzare gli stessi livelli di comodità offerti dalle vetture tradizionali, con una straordinaria autonomia e tempi di rifornimento di circa tre minuti.

Piacere di guida, maneggevolezza straordinaria e baricentro basso, accelerazione silenziosa ma potente, la Toyota Mirai è una vettura solida e sicura, con una gamma completa di sistemi di sicurezza.

Il Toyota Safety Sense

Per dare sempre maggiore sicurezza in strada, Toyota ha deciso di incrementare il livello dei sistemi di sicurezza attivi sui suoi modelli lanciando il Toyota Safety Sense, insieme di tecnologie studiate per prevenire e ridurre le collisioni a diverse velocità di marcia. Disponibile inizialmente su Auris, AYGO e Yaris, entro la fine del 2015 verrà implementato sul 70% della gamma Toyota. Un sistema che rileva la presenza di veicoli di fronte alla vettura per ridurre il rischio di collisioni, prevenire e limitare i danni con assistenza alla frenata e aiuta il guidatore a mantenere un’adeguata distanza di sicurezza dalle vetture che precedono.