Per la prima volta la Land Rover entra nel mercato delle auto ibride. E’ la principale novità nello stand britannico al salone di Francoforte. Questa tecnologia è stata adottata sulla gamma Range Rover e Range Rover Sport. Per la precisione, si tratta di ibride diesel. Il motore a combustione è il classico 3.0. Il propulsore elettrico da 35 kilowatt è integrato alla trasmissione automatica ZF. La potenza combinata è di 340 cavalli, la coppia è impressionante: 700 Nm. Consumi dichiarati: 6,4 l/100 Km sul ciclo combinato.

La gamma tradizionale di Range Rover e Range Rover Sport viene inoltre aggiornata al modello 2014, che vede alcuni ritocchi estetici e l’ingresso del motore 4.4 V8 da 339 cavalli e 700 Nm.

Anche la Discovery è stata aggiornata alla versione 2014. I maggiori cambiamenti sono nella meccanica, all’insegna della maggiore efficienza. Il motore a benzina 3.0 V6 turbo da 340 cavalli coppia di 450 Nm sostituisce il 5.0 V8. Il sistema stop/start contribuisce alla riduzione dei consumi ed è ora disponibile su tutti i motori, sia diesel che benzina. Tutti i modelli prevedono inoltre la trasmissione automatica ZF ad 8 rapporti. Sono stati aggiornati i due turbodiesel 3.0 da 211 e 256 cavalli; consumano ora, secondo quanto dichiarato dalla casa, 7,8 e 8 litri per 100 Km sui test del ciclo combinato. Per chi desidera le massime prestazioni in fuoristrada, è disponibile una trasmissione 4×4 con scatola di rinvio a singola gamma di velocità: è più leggera di 18 Kg rispetto a quella a doppia gamma, è a controllo meccanico e usa un differenziale Torsen. Ripartizione della coppia: 42/58 tra assale anteriore e posteriore.