C’era una volta la Land Rover Freelander, oggi dobbiamo abituarci a parlare di nuova Land Rover Discovery Sport. Proprio come è stato diversi anni fa per la famiglia Range Rover, anche la Discovery verrà proposta in versione classica e “Sport”. Ma nuova versione in questione è molto di più di una semplice variante sportiveggiante, dato che vanta nuove dimensioni, quelle della vecchia Freelander per l’appunto. In casa Land Rover la volontà è quella di proporre una nuova sport utility di medie dimensioni, lunga 4,59 metri, capace di dire la sua nel semento della BMW X3 o dell’Audi Q5 grazie all’apporto consistente della “tecnologia di bordo”.

Land Rover Discovery Sport

Land Rover Discovery Sport

Un’estetica moderna ed aggressiva si fonde a degli interni al top in quanto a lusso, proprio come ci ha abituati il marchio Land Rover da tempo oramai. Disponibile sia con cinque che con sette posti, la Dispovery Sport vanta un’interno veramente high tech, come dimostrano le quattro prese da 12V o i sei ingressi USB. Ci sarà il classico sistema di infotainment di ultima generazione, presenza decisamente immancabile su di un’auto del genere, mentre per quanto riguarda la climatizzazione dell’aria può vantare come optional un avanzato sistema a tre zone con tanto di consolle di comando dedicata per la terza fila di sedili. Per quanto riguarda il sistema multimediale troviamo il Land Rover InControl con l’InControl Apps, che consente di utilizzare tutte le funzionalità del proprio cellulare direttamente sull’ampio schermo touchscreen al centro della plancia da 8 pollici di diagonale. C’è anche l’utile funzione di head-up display, che proietta le informazioni del cruscotto direttamente dal parabrezza, per tenere tutto sotto controllo senza distogliere lo sguardo dalla strada. Ci sono, poi il navigatore satellitare con scheda SD e con la funzione di traccia automatica della rotta seguita (molto utile nella guida in fuoristrada), mentre per quanto riguarda l’impianto audio spicca il Meridian da ben 825 Watt.

L’efficienza prima di tutto, già a partire dall’aerodinamica caratterizzata da un Cx di 0,36. A questo si aggiunge la scocca resa particolarmente leggera dall’impiego di alluminio ed acciai altoresistenziali, nonché dalla presenza delle nuove sospensioni Multilink al posteriore, meno ingombranti e pesanti. C’è poi la nuova gamma di motori, ma il gioiello tecnologico è il cambio automatico a nove marce della ZF, che garantisce un’ulteriore abbattimento dei consumi, nonché una risposta più pronta nelle riprese o nelle accelerazioni.

Poteva mancare il sistema Terrain Response? Certo che no, dotato di quattro programmi: guida generica, erba/ghiaia/neve, fango e solchi e sabbia. Oltre a gestire vari parametri di guida, come la rapportatura del cambio, la curva di coppia e potenza del motore o la sensibilità dello sterzo, può anche intervenire sull’assetto del SUV grazie all’Adaptive Dynamics MagneRide, ossia le sospensioni a gestione elettronica. In questo modo la dinamica del veicolo si adatta al meglio alle condizioni di guida: che si stia percorrendo una strada di campagna infangata o che si stia viaggiando in autostrada per andare a lavoro

Land-rover discovery sport

Land Rover Discovery Sport

La nuova Land Rover punta tanto anche sulla sicurezza. Si possono citare l’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata, il riconoscimento automatico della segnaletica stradale, il blind spot monitor per tenere d’occhio gli angoli ciechi, i fari abbaglianti automatici con funzione antiabbagliamento delle auto che sopraggiungono nella direzione opposta e il sistema di frenata di emergenza autonoma, che riduce notevolmente i danni da incidente fino ad una velocità di 80 km/h, e previene completamente gli incidenti sotto ai 50 km/h. Ma la vera chicca è l’airbag per pedoni, che si gonfia in caso di investimento alla base del parabrezza.

LEGGI ANCHE

Lo Speciale sul Salone di Parigi 2014

Nuova Land Rover Discovery Sport: il SUV premium più versatile del mondo

Nuova Discovery Sport: Bear Grylls nella famiglia Land Rover

Land Rover sviluppo: tutti i segreti di Virgin Galactic

Invictus Games 2014: Jaguar Land Rover in campo con gli invincibili

Jaguar Land Rover: svelata la nuova Lightweight E-Type