La Phedra è una di quelle macchine che ti entrano nel cuore per il design e per le prestazioni su strada. L’indimenticabile monovolume della Lancia però, adesso deve lasciare il passo alla Voyager.Si sa, la storia di una casa automobilistica è fatta di innovazione, di ricerca del design, di sviluppo di motori sempre più stabili.

La Lancia in questo è maestra e se proprio volessimo esagerare, si potrebbe dire che la storica casa automobilistica nostra può dare lezioni di stile ed eleganza.

È pronta a fare il suo debutto la Lancia Voyager, di cui abbiamo già parlato, il quale modello si ispira alle macchine prodotte dalla Chrysler. La Voyager, quindi, promette di far dimenticare la Phedra che tra le monovolumi di lusso ha davvero spopolato.

Che ne sarà dunque della cara e vecchia Phedra che è uscita di produzione soltanto alla fine del 2010 dopo 10 anni di onorato servizio? Che sarà venduta a prezzi ridotti, soprattutto nel settore usato.

Il che vuol dire che coloro che cercano una vettura elegante ma usata, possono accaparrarsi una Phedra spendendo dai 6.000 ai 23.500 euro, considerando che il tetto apribile comporta un sovrapprezzo di 600 euro.

Sono disponibili due motori, uno a diesel e uno a benzina.