La Lamborghini è una delle realtà che sta riscontrando un grande successo nel mercato delle supercar, in quella nicchia destinata a pochi ma che ha sempre più estimatori e clienti, grazie all’apporto del mercato statunitense e di quello cinese.

Non è un caso che la Casa di Sant’Agata Bolognese è in costante ascesa nelle vendite, e che mira a incrementarle ancora di più grazie all’introduzione del SUV Urus, che risponde perfettamente alle richieste di un mercato in continua espansione.

Ma ovviamente, il Brand emiliano non può prescindere dalle sue supercar senza compromessi, quelle capaci di far girare la testa anche da ferme e che si distinguono per un design molto carico abbinato a motori ultraperformanti.

Una di queste sarà sicuramente l’Aventador Roadster SV, una sigla aggiuntiva già vista sulla variante coupè dello stesso modello che indica la definizione di Superveloce. L’auto in questione dovrebbe debuttare in anteprima in occasione del concorso d’eleganza di Pebble Beach, a Monterey in California.

Dietro i sedili di questa supercar che dovrebbe essere prodotta in soli 500 esemplari, e che quindi avrà un sicuro valore collezionistico, ci sarà il V12 da 6,2 litri della versione chiusa, capace di erogare ben 750 CV di potenza massima ed una coppia di 690 Nm.

Numeri impressionanti, che potranno essere scaricati a terra tramite l’accoppiamento con il cambio ISR a sette rapporti e la trazione integrale, ormai un must delle vetture del Toro.

Da brivido le prestazioni annunciate, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in soli 2,8 secondi ed una velocità massima di oltre 350 km/h. Insomma ce n’è abbastanza per vivere intense emozioni a cielo aperto.

Vedremo se l’auto in questione arriverà in Europa in occasione del salone di Francoforte, quando la Ferrari esporrà al pubblico la sua 488 Spider che si annuncia già un sicuro successo per gli anni che verranno ed un punto di riferimento tra le scoperte ad alte prestazioni.