Il mondo dell’auto va di fretta ed è veloce, ma nel caso delle supercar risulta addirittura velocissimo. Infatti, la Lamborghini Huracan non ha fatto in tempo a diventare Spyder che subito si profila all’orizzonte un’altra variante, questa volta con il corpo vettura coupé.

Si tratta della Superleggera, che riprende lo stesso percorso costruttivo intrapreso ai tempi della Gallardo, per offrire un’auto ancora più specialistica e performante di quella presente nella gamma del Toro. Quindi, una sportiva pensata per chi ha particolari esigenze velocistiche e non si accontenta della già sbalorditiva Huracan.

Di recente, sono stati fotografati esemplari dotati delle camuffature di rito, che svelano una particolare attenzione degli uomini di Sant’Agata per la parte posteriore dell’auto dove è chiaro che dovrebbe trovare spazio un estrattore rivisto, di maggiori dimensioni, ed una parte finale dello scarico decisamente più cattiva di quella che abbiamo visto fino ad ora sulla Huracan.

Chiaramente, anche il peso dovrebbe essere ridotto, quanto meno per onorare la denominazione Superleggera, mentre l’assetto dovrebbe essere rivisto così come il motore, per assicurare una dinamica di guida ancora più entusiasmante e delle prestazioni ancora più adrenaliniche.

Di conseguenza, il V10 da 5,2 litri e 610 CV potrebbe raggiungere una cavalleria ancora più importante per sfidare apertamente vetture del calibro di Ferrari 488 GTB e McLaren 670LT che si avvicinano ai 700 CV grazie all’utilizzo della sovralimentazione.

Per il debutto ufficiale ancora non si ha una data precisa e non si conosce un evento in particolare dove l’auto potrebbe fare la sua comparsa in pubblico, ma è chiaro che in molti si aspettano un arrivo fissato per il 2017, visto che l’omonima versione della Gallardo debuttò dopo 3 anni dall’arrivo della variante “convenzionale”.

Quindi, è lecito attendersi, a distanza di qualche tempo, anche l’arrivo della Spyder Performante, così come è avvenuto per la Gallardo, altro modello di successo della Lamborghini.