Look dinamico e nuovo design sull’anteriore e posteriore, progettata a trazione posteriore per assicurare un perfetto piacere di guida, ecco l’edizione 2016 della Lamborghini Huracan LP 580-2.

Versione a due ruote motrici per la coupé 10 cilindri, progettata attorno alla trazione posteriore; una vettura che abbina un’immagine nuova e dinamica a soluzioni tecnologiche volte a garantire un’esperienza emozionale alla guida: “La Huracán LP 580-2 continua la tradizione Lamborghini nel proporre modelli visionari e all’avanguardia tecnologica”, afferma Stephan Winkelmann, Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini. “Il modello a trazione posteriore si inserisce perfettamente nella famiglia Huracán, rivolgendosi a coloro che desiderano un’esperienza di guida ancora più coinvolgente, o che attualmente hanno una vettura a trazione posteriore di altre marche e aspirano a guidare una Lamborghini. Quest’auto può essere considerata, allo stato attuale, l’espressione più pura di una supersportiva Lamborghini. Si tratta di una vettura adatta a conducenti in grado di farla esprimere al massimo del suo potenziale”.

Motore V10 aspirato di 5,2 litri che eroga 580 CV sull’asse posteriore, peso di appena 1.389 kg (- 33 rispetto alla versione a quattro ruote motrici) e una distribuzione dei pesi che prevede un 40 per cento all’avantreno e un 60 per cento al retrotreno, riducendo così l’inerzia sull’asse anteriore rispetto alla versione a quattro ruote motrici.

Sospensioni modificate, sterzo a sensibilità variabile e controlli di stabilità e trazione ricalibrati che permettono al conducente di “sentire” la strada nel modo più diretto possibile. I settaggi di guida STRADA, SPORT e CORSA sono stati ritarati per fornire caratteristiche di sovrasterzo tipiche di una trazione posteriore. Consumo di carburante a 11,9 litri/100 km (ciclo combinato), emissioni di CO2 a 278 g/km.