La versione scoperta della Lamborghini Aventador S debutta al Salone di Francoforte 2017, andandosi così ad aggiungere alla variante coupé assicurando emozioni a cielo aperto con pochi eguali sul mercato.

Nonostante la scomparsa del tetto, la nuova Lamborghini Aventador S Roadster riesce a mantenere invariato il fascino aggressivo messo in mostra dalla sorella. Anche la meccanica rimane la stessa della coupé, con il V12 aspirato da 6,5 litri che scarica una potenza di 740 cavalli e una coppia di 690 Nm in abbinamento al cambio ISR a sette rapporti.

Sono confermate inoltre le quattro ruote sterzanti, nonché la possibilità di scegliere tra quattro impostazioni del sistema Lamborghini Dinamica Veicolo Attiva (LDVA) tra Strada, Sport, Corsa ed EGO. A cambiare è invece il peso, che per la Roadster si attesta sui 1.625 chilogrammi, 50 in più rispetto ai 1.575 chilogrammi della Aventador S Coupé. Le prestazioni rimangono comunque eccellenti, con il passaggio da 0 a 100 km/h coperto in 3 secondi e una velocità massima di 350 km/h.

La nuova nata di Lamborghini vanta un tetto rigido rimovibile collegato alla coda della vettura tramite due pinne inedite. L’hard-top è rivestito internamente in Alcantara e grazie all’uso della fibra di carbonio contiene il proprio peso in 6 chilogrammi. Il lunotto posteriore è invece attivabile elettricamente e si segnala la possibilità di ordinare delle lamelle trasparenti per lasciare in bella vista il motore V12 di Sant’Agata Bolognese.

Lamborghini ha anticipato che l’esemplare di Aventador S Roadster esposto al Salone di Francoforte sarà arricchito da diverse soluzioni proveniente dal programma Ad Personam, ovvero il catalogo di personalizzazioni che consente ai clienti di configurare la propria vettura fin nei minimi dettagli. L’esempio portato all’evento tedesco è rappresentato dalla tinta Blu Aegir e dai rivestimenti in pelle Bianco Polar con inserti in Blu Delphinus che creano una combinazione cromatica di grande impatto visivo.