Il Gruppo Volkswagen ha annunciato l’arrivo, in Italia, della nuova Skoda Fabia R5, vettura che finirà dritta nelle mani di Umberto Scandola e Guido D’Amore e che esordirà nel Campionato Italiano Rally. Il modello, invece, ha già avuto la sua “prima” internazionale al Rally del Portogallo del 21-24 maggio scorso, occasione nella quale la Fabia R5 ha conquistato un doppio podio nella categoria WRC2 (secondo e terzo posto) e le prime posizioni tra le vetture di classe R5.

La nuova Skoda Fabia R5 ha mostrato sin da subito un grande potenziale, vincendo le prime gare alle quali ha partecipato in Repubblica Ceca e in Austria. Al Rally di Portogallo, poi, la compatta boema ha percorso con successo e grande affidabilità gli oltre 300 km di prove speciali sterrate della gara portoghese, registrando inoltre il miglior tempo della propria categoria nelle prime cinque prove.

L’equipaggio Umberto Scandola – Guido D’Amore, dopo il Rally Targa Florio che si correrà dal 28 al 30 maggio, avrà qualche giorno di tempo per preparare al meglio la seconda parte della stagione ed entrare in confidenza con la nuova vettura.

La Fabia R5 è un modello che segue tutti i dettami del recente regolamento tecnico internazionale che vede queste vetture al vertice prestazionale nei campionati nazionali, nel Campionato Europeo ERC e nel Mondiale WRC2. La base di partenza è la nuova Skoda Fabia, giunta alla terza generazione, che ha debuttato nella versione di serie in tutti i mercati internazionali.

L’auto da rally è spinta da un motore 1.620 cc a iniezione diretta di benzina con turbocompressore. La potenza dichiarata è di 273 CV con un valore di coppia di 420 Nm a soli 4.750 giri. La trazione è integrale permanente, gestita da due differenziali autobloccanti meccanici. Il cambio è sequenziale a 5 rapporti e le ruote da 18” per l’asfalto e 15” per la terra.