A Fiorano si racconta che abbia abbassato in modo consistente tutti i tempi. Sia quando è stata portata da Massa sia da Alonso. E a ben studiarla non può che apparire questa affermazione normale. Perché i 12 cilindri sono tutti nuovi. La cilindrata supera i 6,2 litri. I cavalli sono 740 e il regime di rotazione arriva a quota 8250. Solo questi numeri sono da brivido. Come le prestazioni: 340 km/h di velocità massima, 3,1 secondi da 0 a 100 km/h ma soprattutto poco più di 8 secondi da 0 a 200 km/h.

La F12berlinetta ha telaio e scocca in alluminio con ben 12 leghe diverse e inedite tecnologie di giunzione per ottenere minor peso e più rigidezza torsionale. A tutto vantaggio della tenuta di strada ma anche di valori in ripresa, accelerazione e frenata superiori. Più stretta di un centimetro rispetto alla 599 ma soprattutto più bassa di 6 la F12berlinetta ha un coefficiente di penetrazione pari a 0,299 con una deportanza a 200 km/h di ben 123 kg: per un incremento pari al 76%. Disegnata dal Centro Stile Ferrari in collaborazione con Pininfarina, che la firma sulle fiancate, è una Ferrari che ricorda in alcuni punti la mitica Daytona ma anche mostra soluzioni assai innovative come lo scavo sulla fiancata e la profonda V posteriore.

Tornando sotto la leggera pelle si scopre il cambio a doppia frizione posto al retrotreno per una migliore distribuzione dei pesi ma anche uno schema sospensivo molto curato e sempre in lega leggera. Pelle Frau e fibra di carbonio sono invece i materiali scelti per arredare l’abitacolo a due posti. Da qui il nome berlinetta. Per quanto riguarda il manettino, cuore nervoso di ogni Ferrari, regola: motore, cambio, differenziale E-diff e sospensioni. Queste ultime sono di tipo magnetoreologico SCM-E, significa che sono in grado di adattarsi alle esigenze contingenti di chi la porta.  I freni sono carboceramici, come su tutte le Ferrari e come ha imposto Amedeo Felisa, l’ingegnere che passerà alla storia come il più grande rivoluzionario del Cavallino (sua la prima 4×4, la prima coupé cabriolet…ora la 12 cilindri più rapida).

Per la gioia del passeggero appena sopra la battuta del vano portaoggetti è stato inserito un lungo e sottile schermo dove vengono mostrati regime di rotazione motore, marcia inserita e velocità. Per chi ha intenzione di portare la suocera sappia che si può disattivare semplicemente premendo un piccolo pulsante.