E’ stata svelata la nuova Ford Focus RS, durante la presentazione ufficiale odierna avvenuta presso la storica sede di Colonia, in Germania. L’Ovale Blu, dunque, riporta in Europa l’iconica Focus RS e lo fa in grande stile, con la presenza di Jim Farley, Presidente e CEO di Ford Europa, Raj Nair, Vicepresidente Global Product Development, il team Ford Performance che ha progettato la nuova sportiva dell’Ovale Blu, e Ken Block, istrionico pilota capace di far impazzire il pubblico di tutto il mondo con le sue spettacolari staccate.

Come Audi e Mercedes

La strada intrapresa dal mercato è chiara: anche le compatte diventano superveloci e si evolvono. E così, dopo Mercedes (con la A45 Amg) e Audi (con la RS3 Sportback), ecco che anche Ford decide per una maggiore potenza al propulsore della novella Focus RS, con un 2.3 litri quattro cilindri EcoBoost a benzina da 320 cavalli, trasmessi alle quattro ruote motrici tramite un cambio manuale a sei rapporti e la trazione integrale. Il motore è lo stesso che equipaggia quell’icona di bellezza e potenza che è la Ford Mustang, anche se la potenza massima espressa è addirittura superiore. Una sfida epica, che in casa Ford vogliono vincere senza alcun dubbio.

La trazione integrale è stata sviluppata per garantire il massimo controllo anche nelle condizioni più estreme e si avvale del sistema di ripartizione della coppia Dynamic Torque Vectoring. La messa a punto delle dinamiche di guida, invece, è stata effettuata in collaborazione con Ken Block, pilota acrobatico e YouTube-star.

Design aggressivo e altissime performance

Differenziale a controllo elettronico, la nuova Ford Focus RS sarà venduta a livello mondiale, con una commercializzazione di massa su tutti i continenti. Il design è accattivante e parte, ovviamente, dalla base del 2014. A questa, però, sono stati modificati i gruppi ottici anteriori. Non convince molto il paraurti, dalle misure fin troppo generose, ma è sicuramente un tocco di riconoscimento per un’auto che vuole inserirsi di prepotenza in una fascia di mercato ben chiara. In linea generale, il design piuttosto aggressivo e l’assetto sportivo sono decisamente in linea con il DNA delle precedenti generazioni della sportiva, che punta a diventare un unico nel suo genere.

Niente è lasciato al caso

Potenziato l’impianto frenante, la nuova Ford Focus RS vive ancora della carrozzeria della ST ma presenta molti dettagli che fanno capire come, su questa vettura, nulla sia stato lasciato al caso: “I nostri ingegneri sono stati molto occupati nell’ultimo periodo, niente lasciato al caso. L’anno scorso 24 nuovi prodotti in tutto il mondo, ma ora siamo pronti per la nuova Ford Focus RS”, le parole di Joe Bakaj, vicepresidente di Ford Europe.

Fotocredit: Leonardo.it