Apre oggi i battenti l’edizione 2012 del Salone di New York e tra le tante novità ci sarà anche la 10a generazione della Chevrolet Impala, berlina nata nel 1958 e vera e propria icona dell’automobilismo a stelle e strisce.

Basata sul pianale dell’Opel Insignia (Epsilon II) la nuova Impala si discosta notevolmente dal modello che va a sostituire, proponendo un design più massiccio e sportivo, senza però dimenticare l’eleganza, cercando di creare un “nuovo classico”. A caratterizzare l’esterno, oltre alle linee marcate, ci pensano i grossi cerchi in lega da 18” di serie (si può arrivare fino alla misura di 20”) e i nuovi proiettori con luci a LED.

Bello l’abitacolo, moderno e molto curato nelle finiture, con inserti in pelle e plastiche morbide, nel quale balza all’occhio il touchscreen da 8” attraverso il quale si interagisce con sistema di infotainment MyLink. Un altro schermo, da 4,2 pollici sostituisce la stumentazione analogica di fronte al guidatore.

La nuova Chevrolet Impala potrà disporre di 2 motori benzina: un 4 cilindri di 2,5 litri da 195 CV e un V6 di 3,6 litri da 303 CV, entrambi abbinati a una trasmissione automatica 6 rapporti. Non mancherà anche una versione ibrida, o meglio mild hybrid, dotata di un 4 cilindri benzina di 2.4 litri Ecotec da 182 CV con tecnologia eAssist in grado di percorrere 14,9 km bruciando un solo litro di benzina.