Il Double DRS continuerà ad essere studiato dalla Mercedes fino alla fine dell’anno ma è molto poco probabile che entrerà sulla vettura dell’anno prossimo. Il Team Principal della squadra ha ammesso che le sperimentazioni fatte non sono del tutto soddisfacenti. 

A parlare del prossimi sviluppi della Mercedes è Ross Brawn in persona che spiega come dal 2013, il progetto del Double DRS dovrebbe essere abbandonato. In forma sperimentale, questo sistema, è stato impiegato per lo sviluppo della prossima vettura, ma evidentemente non ha dato i risultati sperati.

Come la Mercedes, anche la Lotus, dubita che si tratti di un sistema in grado di dare valore aggiunto ad una monoposto. Ecco allora che il Team Principal della Mercedes dichiara a ragione:

“Resta piuttosto difficile dire quanto influisce nell’incremento delle prestazioni complessive. Con questo tipo di dispositivo posto al centro dell’ala posteriore, si perde un po’ di prestazione sul giro, che si spera ritorni con i benefici sulla velocità di punta. Ma, onestamente, è abbastanza neutrale al momento. Andremo avanti con la sperimentazione, perché non ci costa molto tempo in pista. Lo facciamo girare al venerdì per un paio di giri, per ottenere i dati che ci servono. Non so, però, se un giorno vedrà la luce.”