Migliorata la guidabilità della KTM Duke 690

Il precedente modello della KTM Duke 690 è ricordato da tutti come una moto nervosa da guidare e non adatta ai neopatentati, nel nuovo modello la guidabilità è stata sicuramente migliorata.
Il modello 2012 della KTM Duke 690 è una rivisitazione completa del vecchio modello, l’estetica è stata totalmente stravolta ed è stata migliorata l’ergonomia per la comodità del passeggero, il prezzo di lancio sarà di circa 7 mila euro e con l’aggiunta del sistema di sicurezza ABS il prezzo lievita di 500 euro.
Il motore che spinge la nuovissima KTM Duke 690 2012 è un monocilindrico con quattro valvole, le candele utilizzate sono due con diverse mappature, il propulsore è un euro tre ma con livelli di emissioni in norma con i prossimi euro quattro, secondo i dati della case i consumi sono del 10% più bassi rispetto il precedente modello, i consumi si aggirano su un litro ogni venti chilometri percorsi.
La modalità di guida è totalmente personalizzabile dal motociclista anche se per passare da una modalità all’altra bisognerà agire su uno scomodo pulsante posizionato nel sottosella, le mappature disponibili sono Standard, confort e Sport.
Il propulsore ha una potenza massima di circa 70 cavalli, per quanto riguarda i sistemi di sicurezza la nuova KTM Duke 690 2012 dispone della tecnologia ABS della Bosch, questo sistema di aiuto in frenata è possibile disattivarlo tramite un’apposito pulsante.