Proseguiamo il percorso di scoperta delle aziende automobilistiche, arrivando al marchio Kia (cliccate qui, per accedere al sito ufficiale).

La Kia nasce come produttrice di biciclette, poi, nel corso del tempo, è passata ai motori, diventando la prima azienda coreana a cimentarsi con le automobili.

Il 1970 è l’anno chiave, che segna l’ingresso della Kia nell’universo delle quattro ruote, producendo la Brisa, sfruttando la licenza di una Mazda.

Poco dopo, la ditta coreana acquista l’Asian Motor, specializzata nelle vetture 4×4, assemblando anche vetture su licenza della Fiat, della Peugeot e, successivamente, della Ford.

Lo sviluppo e l’espansione del marchio coreano subisce, però, un brusco rallentamento, a causa della depressione economica del sud est asiatico; proprio in questo periodo, la Kia viene rilevata dalla Hyundai Motor Company.

Inizia da questo momento il piano di ristrutturazione della Kia, che ha iniziato a risollevarsi: sempre più modelli prodotti, diffusione progressivamente maggiore, apertura di stabilimenti nel mondo…

Attualmente, la Kia ha un raggio d’azione mondiale, immettendo sul mercato moltissimi veicoli, sempre attenti a leggere le varie esigenze, nei diversi territori.

Per maggiori informazioni, potete cliccare qui.