E’ stato finalmente svelato il nuovo Kia Sportage 2016, la nuova versione del SUV della casa asiatica che si lancia sul mercato internazionale con il chiaro intento di sorprendere.

E le novità sono davvero tante: da un design sorprendente, con linee scolpite e un frontale imponente da vero SUV, fino ai rivoluzionati interni ed un passo allungato per una migliore tenuta di strada e maggiore spazio a bordo. Il tutto viene reinterpretato in chiave futurista. E a ben vedere il connubio potrebbe essere davvero vincente, visto che il Kia Sportage è uno dei successi commerciali degli ultimi anni.

Un modello che è la risposta più convincente ed efficace all’evoluzione di un mercato sempre più competitivo, dove Sportage è sempre stato protagonista. D’altronde il segmento dei SUV è quello maggiormente in crescita e proporre un prodotto di primo piano è sicuramente un dovere un po’ per tutte le case.

Il nuovo Kia Sportage offre interni di qualità premium, con un design innovativo ed ergonomico. La nuova gamma di motori e di trasmissioni offre prestazioni migliori, più efficienza ed emissioni ridotte, oltre ad un miglior handling, il tutto per rendere unica l’esperienza di guida.

Per la prima volta disponibile anche l’allestimento GT Line grazie al quale si scopre il lato più sportivo e aggressivo di Sportage. L’evoluzione estetica di Kia Sportage ha portato alla realizzazione di una linea imponente, capace di esprimere sportività ed energia da qualsiasi angolazione. Il nuovo design è stato sviluppato dal Centro Stile europeo Kia di Francoforte, in collaborazione con gli altri centri Kia di Namyang in Corea e di Irvine in California.

Linee nette e superfici morbide, che esprimono il cambiamento evidente di questo SUV, con gruppi ottici non più integrati con la griglia ma avvolgenti e sviluppati sopra la linea di cintura. Passo maggiorato di 30 mm e lunghezza cresciuta di 40 mm, spoiler posteriore più esteso, tetto con un andamento leggermente digradante verso la coda. Nella sua totalità l’aspetto conferito è muscoloso, accentuato ancora di più nella versione GT Line dai doppi scarichi e dalle protezioni sottoscocca metallizzate, che offrono un’anima sportiva.

Cerchi in lega da 16, 17 o 19 pollici, display da 7 o 8 pollici del nuovo sistema di infotainement Kia HMI, schienali regolabili su 17 posizioni e un equipaggiamento di serie che comprende airbag frontali, laterali e a tendina per la protezione integrale degli occupanti. E poi AEB (Autonomous Emergency Braking), LDWS (Lane Departure Warning System), LKAS (Lane Keeping Assist System), HBA (High Beam Assist), SLIF (Speed Limit Information Function), BSD (Blind Spot Detection) e RCTA (Rear Cross Traffic Alert).

Infine i motori: la gamma a benzina parte dal classico 1600 GDI che eroga 132 CV e 161 Nm di coppia massima e comprende il nuovo 1600 T-GDI (Turbo Gasoline Direct Injection) per la prima volta disponibile nella gamma Sportage nella versione GT Line per offrire un nuovo equilibrio fra economicità e brillantezza di guida. Sul versante diesel disponibili il 1700 CRDi da 115 CV e l’ulteriore evoluzione del 2000 nella versione R, al vertice della categoria in termini di prestazioni, efficienza e silenziosità. Questo turbodiesel è offerto in due versioni: 136 CV con coppia di 373 Nm e 185 CV con 400 Nm di coppia che beneficia di un monoblocco in lega di 5 kg più leggero, sistema di controllo della batteria e pompa dell’olio a portata variabile.

I prezzi vanno dai 21.000 euro necessari per l’acquisto della versione con propulsore 1.6 GDI Active fino ai 35.250 euro, cifra che bisogna sborsare se si predilige la versione 2.0 CRDI da 185 cavalli.