Una vettura dai grandi spazi interni, elefante e con un look molto giovanile. Per le strade della Sicilia, ospiti di Kia, Leonardo.it ha potuto testare per voi la nuova Kia Soul, vettura che punta a diventare un elemento di riferimento nel mercato del segmento B-SUV. Diciamolo subito: le potenzialità le ha tutte, anche perché si rivolge ad un target di pubblico ben definito, con un prezzo giusto e molti optional unici. Appena saliti a bordo ci si accorge immediatamente delle tante novità presenti: sedili regolabili elettricamente e riscaldati, navigatore di bordo con schermo ampio da otto pollici, comandi al volante per regolare la radio e molto altro.

La Kia Soul dispone di una sola presa USB e due per gli accendisigari da 120 e 180 volt, cosa forse non troppo comoda visto che la presa USB serve molto per gli smartphone ed affini. L’inverso forse sarebbe stato meglio.  Molto carina e interessante, invece, l’idea di riproporre internamente il colore esterno dell’auto. Specchietti laterali grossi e comodi, tettuccio apribile semplicemente. Unica pecca il bagagliaio: siamo saliti in tre e i nostri tre trolley ci sono stati a fatica. La parte posteriore, in generale, sembra un po’ sacrificata soprattutto se si pensa ad una vettura per la famiglia.

In generale, però, i punti di forza di questa vettura sono: un’estetica unica e caratterizzante, tecnologia all’avanguardia, design personalizzabile e i sette anni di garanzia canonici di Kia. Prezzo: da 21.000 euro. Tra qualche mese sarà a disposizione anche con impianto GPL, mentre per fine anno verrà commercializzata in tutta Europa la versione elettrica: e quella sarà una nuova sfida alla quale Kia sarà chiamata a rispondere, ancora una volta, presente.

LEGGI ANCHE

Salone di Ginevra 2014 video: Giuseppe Mazzara presenta la nuova Kia Soul EV

Kia Soul EV: la prima 100% elettrica per l’Europa riserva sorprese

Salone di Ginevra 2014 video: Leonardo.it intervista Giuseppe Bitti, AD di Kia Motors Italia