Ha aperto ufficialmente i battenti la stagione per il Kawasaki Racing Team. La squadra, con base europea in Spagna e gestito da Provec Racing, si è svelata a Barcellona e sarà al via del campionato con il campione del mondo Tom Sykes e il francese Loris Baz. Il pilota inglese è entrato nella storia per aver riportato l’iride alla casa di Akashi dopo 20 anni. Una marcia trionfale fatta di nove vittorie e diciotto podi, a cui si è aggiunto il successo di Baz a Silverstone.

Il Team Manager Steve Guttridge punta a ripetere la grande stagione al 2013: “Siamo al 100% impegnati a vincere di nuovo il titolo mondiale SBK. Come già sapete, stiamo lavorando per il futuro della Superbike e con un impegno supplementare stiamo sviluppando la nuova serie EVO per il campionato 2014, con il grande talento David Salom che correrà con la Ninja ZX- 10R”. Lo spagnolo andrà a caccia del primato nella EVO: ”Sono molto contento e orgoglioso di essere in sella alla SBK Evo per il Kawasaki Racing Team. Spero di essere in testa alla categoria EVO ogni volta e sono felice di essere di nuovo nella famiglia Kawasaki”. 

Svelata ovviamente anche la livrea 2014 della ZX-10R nella sua nuova colorazione. Sykes ha scelto il numero 1 al posto del 66 da lui sempre utilizzato: “Non ho nemmeno bisogno di guardare la moto perché è incisa nella mia memoria. Ho condiviso un sacco di bei momenti con la Ninja ZX- 10R e so che possiamo essere di nuovo competitivi. Abbiamo avuto alcuni buoni test nel periodo di pre-stagione , anche se ancora non sento un potenziale pieno. Sono emozionato e ancor più motivato rispetto allo scorso anno per iniziare a correre di nuovo”.

Anche Baz vuole recitare un ruolo da assoluto protagonista: “Sappiamo che il venerdì e il sabato dobbiamo migliorare. Nelle gare io sono sempre forte , ma più si inizia in una posizione migliore, meglio è. L’obiettivo per me è quello di partire dalle prime due file a ogni gara, e poi cercare di stare con i piloti più forti. Se riesco a partire bene sono sicuro che posso rimanere con loro nelle gare. Abbiamo già fatto un grande passo con il set-up della moto nei test di questo inverno. La livrea sembra davvero bella quest’anno con più bianco sul cupolino in modo da avere un aspetto diverso rispetto alle altre moto”. 

LEGGI ANCHE

SBK 2014 team e piloti: boom di presenze per un Mondiale imperdibile

Bimota in SBK 2014: il team Alstare con Max Biaggi?

SBK Jerez 2013: Tom Sykes campione del mondo

Luca Scassa in SBK con il Team Pedercini Kawasaki