Presso lo Juventus Stadium di Torino, si è svolta la cerimonia di consegna della flotta Jeep ai giocatori bianconeri e al Mister Antonio Conte. Si tratta di ventisette esemplari di Jeep Grand Cherokee nella versione top di gamma Summit, l’allestimento più esclusivo dell’ammiraglia Jeep,  che saranno utilizzate negli spostamenti della squadra Campione d’Italia in carica. L’evento ha visto protagonisti cinquanta dipendenti del Gruppo Fiat che hanno ‘consegnato’ ai propri beniamini le vetture contraddistinte dalla livrea total White o total Black, in omaggio ai colori del Club bianconero. Tutte le vetture sono equipaggiate con l’efficiente propulsore turbodiesel da 3,0 litri V6 ad iniezione diretta elettronica Common Rail dotato di tecnologia Multijet II che sviluppa una potenza massima di 250 CV a 4.000 giri/min ed una coppia di 570 Nm a 2.000 giri/min in abbinamento al nuovo cambio automatico ad otto rapporti.

Si rafforza così ulteriormente il legame tra la Juventus ed il marchio Jeep, due icone dei rispettivi mondi che hanno nel proprio DNA una storia fatta di autenticità, passione e capacità di affrontare e superare qualsiasi sfida. Jeep può infatti vantare una fama globale con più di 15 milioni di vetture prodotte e vendute nel mondo dall’introduzione del primo esemplare, nel 1941. Allo stesso modo Juventus ha un passato glorioso: fondata nel 1897, può vantare più di duecentocinquanta milioni di tifosi in tutto il mondo (più di 11 milioni solo in Italia) e un palmarès invidiabile che annovera anche 31 scudetti, 9 Coppe Italia, 5 Supercoppe Italiane, 3 Coppe Uefa, 1 Coppa delle Coppe, 2 Supercoppe Europee, 2 Coppe Campioni/Champions League e 2 Coppe Intercontinentali.