Per la prima volta Jorge Lorenzo ha partecipato alla Race Of Champions, la tradizionale gara-esibizione su 4 ruote che quest’anno è andata in scena al Rajamangala Stadium di Bangkok. Il campione del mondo MotoGP ha sfidato leggende dell’automobilismo cone Michael Schumacher e Sebastian Vettel: “Mi sono divertito molto: i piloti che vi hanno partecipato hanno veramente un grande talento, e per me cercare di tenere il loro passo è stata una vera sfida. Voglio ringraziare tutti i miei amici di Yamaha Thailandia per avermi fatto sentire il benvenuto, spero di tornare e incontrarli di nuovo l’anno prossimo”. 

E proprio il Mondiale 2013 è l’argomento caldo di casa Yamaha. Lorenzo (foto by InfoPhoto) farà di nuovo coppia con Valentino Rossi,  con cui c’è stata una rivalità eccessiva dal 2008 al 2010. Un contrasto che sarà certamente inferiore  nella prossima stagione e che non vedrà più il famigerato ‘muro’: “Probabilmente al muro è stata data più importanza di quella che in realtà ha avuto - ha spiegato il maiorchino - Alla fine noi facciamo uno sport individuale e ciascuno è interessato al suo lavoro, comunque sia questa volta non ci sarà. Dopotutto non è come se giocassimo a basket insieme”.

Indubbiamente rimarrà qualche segreto tecnico tra i due campioni della Yamaha che non sempre andranno d’amore e d’accordo ma i presupposti per una rispettosa convivenza sembrano esserci.