La stagione 2013 sarà certamente complicata. Avere ancora in Yamaha Valentino Rossi non fa certo dormire sonni tranquilli. Ma Jorge Lorenzo (foto by Info Photo) sa benissimo che sarà il Dottore ad avere la strada in salita. E un po’ di pretattica non guasta mai per un campione già furbo e cresciuto sia fisicamente che mentalmente: “Rossi può vincere anche 10 GP perché ha il talento e l’esperienza per farlo - spiega il maiorchino in  un’intervista a Sport Mediaset - Il nostro sarà un rapporto difficile perché vogliamo vincere con la stessa moto, ma andrà meglio di quattro anni fa”. 

Il pilota spagnolo confessa di avere una buona condizione fisica: “Mi sto sempre allenando, senza fermarmi perché devo mantenermi in forma. Anche adesso ci sono le vacanze, ma cerco sempre di tenermi in allenamento. Il mio sogno si è già realizzato, mi aspettavo di vincere un solo campionato e invece l’ho moltiplicato per tre. Certo, proverò a vincere ancora, anche se sarà molto dura”.

Rally e corse sulle quattro ruote non saranno mai la sua priorità: “Sono impegni che mi hanno fatto divertire molto, ma il mio obiettivo in futuro non è diventare professionista con le auto perché non ho talento e esperienza per farlo”. Le nuove regole del campionato sono viste di buon occhio dal campione del mondo: “Di sicuro ci saranno decisioni dubbie e polemiche ma questo avviene in tutti gli sport, anche nel calcio. Penso sia una norma molto positiva per la sicurezza dei piloti, perché l’atteggiamento sarà diverso sapendo che c’è una punizione”.

LINK UTILI

Lorenzo: “Quello che volevo dalla mia carriera l’ho già avuto”