I risultati faticano ad arrivare con la McLaren ma quando si tratta di contare solo sulle sue forze Jenson Button non tradisce le attese. Il pilota inglese dimentica per un attimo le difficoltà in Formula 1 e si consola con il suo nuovo primato personale nel triathlon, molto praticato durante le soste del circus.

Più che un triatlhon, una gara da Ironman visto che la gara di Berlino rientra nella ‘Ironman 70.3′, (1,9 km a nuoto, 90 km in bicicletta e 21,1 km di corsa) con distanze dimezzate rispetto a una classica Ironman. Button ha completato il percorso con il tempo di 4h19’52”, migliorando di circa 10′ il suo personale e classificandosi 35esimo nella classifica assoluta tra circa 1100 concorrenti di 50 nazioni ( a vincere è il padrone di casa Michael Raelert in 3h46’56”).

La passione per questa disciplina porta Button ad organizzare ogni estate una gara benefica a Luton Hoo per raccogliere fondi da destinare in beneficenza. Quest’anno si terrà il 14 luglio, in mezzo ai GP di Germania e Ungheria. Il prossimo appuntamento è quello di casa, a Silverstone, ma il pilota inglese non vuole illudere i suoi tifosi: “E’ un momento difficile e anche la macchina è difficile da guidare”. Insomma non chiedetegli miracoli. 

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI

Nuovo regolamento: test concessi, ha vinto la Ferrari

F1 Canada 2013: muore commissario in pista

Gara: successo di Vettel davanti ad Alonso

Caos gomme: Ferrari assolta, Mercedes a processo

Montecarlo: successo di Rosberg tra le polemiche