Un’inedita Jeep Renegade per Womanity Foundation. E’ questa l’ultima creazione di Garage Italia Customs che dopo essere stato protagonista per Action Innocence e amfAR, si trova ancora una volta in prima linea per un’iniziativa di beneficenza. L’atelier di Lapo Elkann ha scelto di supportare la causa di Womanity Foundation, realizzando una Jeep Renegade completamente tailormade. L’auto, donata da Jeep Svizzera, sarà messa all’asta nella serata di giovedì 4 febbraio al Palaexpo di Ginevra, durante il Gala organizzato per festeggiare i 10 anni della fondazione.

Il Centro Stile di Garage Italia Customs si è messo subito a disposizione di Womanity Foundation e, dopo un attento studio, ha deciso di personalizzare l’auto con il pattern pied-de-poule, la raffinata fantasia in bianco e nero che rende unico ogni look. Per l’occasione è stata realizzata una pellicola speciale con stampa personalizzata, che è stata applicata sull’intera carrozzeria. Un procedimento analogo è stato impiegato per il rivestimento della selleria. Lo specialista italiano Foglizzo Leather ha fornito una pregiata pelle nera, utilizzata per i sedili, e un’esclusiva pelle bianca, “stampata” con il pattern pied-de-poule, per caratterizzare le sedute, gli schienali, i pannelli porta e l’intero cruscotto.

Lapo Elkann, da sempre forte sostenitore delle pari opportunità per le donne nel mondo politico, sociale ed economico, ha accolto con grande entusiasmo l’invito di Womanity Foundation a dare il proprio contributo per sostenere la raccolta fondi della serata. Il ricavato sarà infatti destinato al finanziamento di tutte le attività della fondazione che hanno l’obiettivo di proteggere le donne dai soprusi e di garantirne la presenza e la crescita professionale all’interno della società: “Le donne sono il bene più prezioso al mondo, abbiamo il dovere e l’obbligo di proteggerle e rispettarle sempre - ha affermato Lapo Elkann -. Sono orgoglioso quindi di poter sostenere la Womanity Foundation, che da 10 anni porta avanti progetti di successo per garantirne il giusto inserimento all’interno della società e difenderle dalle violenze e dai soprusi”.

Womanity Foundation ha da sempre portato avanti numerosi progetti nel mondo dei media come strumento per “dare voce” alle donne. Per questo motivo durante il Gala sarà presente Maysoun Odeh Gangat, direttore di Radio Nisaa FM, la prima radio del Medio Oriente amministrata, prodotta e presentata solo da donne, per ascoltatori Palestinesi e del mondo arabo. Il 2016 vedrà inoltre la nascita del Nisaa Network, una piattaforma destinata a promuovere il dialogo sul ruolo delle donne nella società araba.