La Jeep Renegade autografata dai Rolling Stones è andata a un acquirente anonimo che si è aggiudicato l’esemplare unico firmato da Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts. L’inedito modello della nuova Jeep Renegade è stato infatti messo all’asta sul sito mondiale di beneficienza Charitybuzz e aggiudicato alla cifra di 46.000 dollari. L’asta si è svolta tra il 5 dicembre e il 23 dicembre, e i proventi saranno devoluti a Community Links, un’associazione con sede a Londra che affronta le cause e le conseguenze dell’esclusione sociale sviluppando e gestendo attività pratiche ad alto livello, condividendo allo stesso tempo l’esperienza locale con i professionisti e gli opinionisti politici di livello nazionale.

L’asta consolida la partnership tra il marchio Jeep e la leggendaria band che li ha visti insieme dal 26 maggio al 2 luglio in occasione del Tour europeo “14 On Fire”. Jeep ha partecipato in qualità di “Presenting Sponsor” e partner automobilistico esclusivo con l’ammiraglia Grand Cherokee. La serie di concerti è stata anche l’occasione ideale per presentare in anteprima la nuova Jeep Renegade. In particolare, la speciale vettura messa all’asta è stata autografata il 22 giugno a Roma, l’unica data italiana del tour dei Rolling Stones, nella spettacolare cornice del Circo Massimo. Special guest della serata proprio la nuova Jeep Renegade che, all’interno dell’antico stadio romano, veniva esposta per la prima volta in Italia, dopo l’esordio mondiale al Salone di Ginevra 2014.

Venduta in più di 100 nazioni nel mondo, inclusi gli Stati Uniti d’America, la nuova Jeep Renegade è l’unica a offrire nel segmento un cambio automatico a 9 marce, due sistemi di trazione e il dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore.

LEGGI ANCHE

Jeep Renegade 2015: il nuovo spot

Jeep Renegade 2015: lanciato il nuovo crossover

Nuova Jeep Renegade: la 4×4 made in Italy 

Nuova Jeep Renegade: presentata ufficialmente all’Italia 

Jeep The North Face: Wrangler e Renegade alla Lavaredo

Prezzo Jeep Renegade: si aprono gli ordini