Dopo la presentazione mondiale al Salone di Ginevra a marzo e l’anteprima statunitense presso l’International Auto Show di New York ad aprile, la nuova Jeep Renegade debutta di fronte alla stampa internazionale prima del lancio sul mercato europeo previsto a fine settembre. L’evento si è svolto alla presenza dell’amministratore delegato del gruppo Fiat-Chrysler, Sergio Marchionne, prossimo presidente della Ferrari. La vettura, la prima dell’iconico brand fuoristradistico ad essere prodotta in Italia (nello stabilimento di Melfi) entrerà nell’affollato segmento dei mini-suv: lunga 4,24 metri e larga 1,80, punta a muoversi in agilità anche in città.

Le quattro versioni – Longitudo, Limited e Trailhawk e nell’esclusiva ‘Opening Edition’ (edizione limitata offerta solo in fase di lancio e dedicata ai primi clienti) – coprono ogni esigenza, dalla famiglia all’off road più puro. Due e quattro ruote motrici, sistemi 4×4 avanzati (come l’Active Drive e l’Active Drive Low) completati dall’esclusivo dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore per eliminare assorbimenti di potenza. Le cinque combinazioni di motori ‘made in Italy’ puntano a conciliare il piacere di guida con il risparmio di carburante: il propulsore Turbo MultiAir2 a benzina da 1,4 litri e 140 CV con Stop&Start, cambio manuale a 6 rapporti e configurazione 4×2; il motore MultiJet II diesel da 1,6 litri e 120 CV con Stop&Start, cambio manuale a 6 rapporti e configurazione 4×2; il motore MultiJet II diesel da 2,0 litri da 140 CV con Stop&Start, cambio manuale a 6 rapporti e configurazione 4×4; e il motore MultiJet II diesel da 2,0 litri e 140 o 170 CV con Stop&Start, cambio automatico a 9 rapporti e configurazione 4×4.

I contenuti tecnologici all’avanguardia, tra cui touchscreen Uconnect da 5″ e quadro strumenti con display a visualizzazione multipla a colori da 7″, si uniscono a una sicurezza da “best in class” come i 6 airbag di serie, ESC (controllo elettronico di stabilità) con ERM (sistema elettronico antiribaltamento), telecamera posteriore ParkView, sistema Forward Collision Warning-Plus (sistema di frenata assistita) Lane Sende Departure Warning-Plus (sistema di avviso di uscita dalla corsia) e Adaptive Cruise Control (disponibile nel 2015). I prezzi partono da 23.500 euro ma l’arrivo della Sport 1.6 benzina garantirà un listino base sotto i 20.000 euro.

LEGGI ANCHE

Nuova Jeep Renegade presentata ufficialmente all’Italia 

Nuova Jeep Renegade: la 4×4 made in Italy

Fiat Jeep Cherokee 2014: premiato in Spagna come miglior Suv

Jeep Ibiza: dopo Montecarlo e Marrakech, FCA sbarca alle Baleari