Jeep e Harley Davidson insieme per la mostra benefica “Be beauty, Be strong“. I due marchi americani si uniscono nelle terre delle Langhe, divenute di recente Patrimonio dell’Unesco, per evidenziare i punti in comune, le caratteristiche uniche che legano queste realtà apparentemente così lontane. Ma soprattutto per sostenere l’IRCC, l’Istituto per la Ricerca sul Cancro di Candiolo. 

L’associazione “Metti in moto la vita onlus”, legata all’hog Harley Davidson albese, grazie al suo presidente Bruno Bongiovanni, ha cercato artisti eclettici che sapessero esprimere, attraverso l’arte vissuta senza limitazioni, la bellezza e la forza dei motori. E così ecco rispondere all’appello fotografi (tra cui Bruno Murialdo), tatuatori, artisti e scultori, disegnatori con il caffè e con il vino, ritrattisti e paesaggisti, artisti dell’handmade e creatori di profumi. E poi il liceo artistico albese Pinot Gallizio che con i suoi studenti e insegnanti ha creato, oltre alle opere in esposizione, anche il manifesto della mostra, al quale ha contribuito con la sua prefazione anche il poeta Vegas de Laroja.

“La rassegna è nata per far viaggiare con l’anima, scoprire dettagli meravigliosi, ma forse sconosciuti ai più, emozionarsi grazie al sapiente tratto di una matita o davanti ai colori di un paesaggio fotografato, conoscere, apprezzare e valorizzare ciò che viviamo quotidianamente attraverso occhi diversi e prospettive nuove, ma l’intento ultimo è benefico – spiega Bruno Bongiovanni –. Tutte le opere esposte, donate dagli artisti, saranno vendute all’asta e il ricavato devoluto in beneficenza a favore dell’IRCC, l’Istituto per la Ricerca sul Cancro di Candiolo”.

La mostra di Jeep e Harley Davidson sarà ospitata dalla Mirafiori Galerie fino al 21 febbraio, per approdare, verso Pasqua, in una prestigiosa cantina delle Langhe e poi ancora ad Alba nel periodo di Vinum. Qui il sito dell’associazione ”Metti in moto la vita onlus”.