La Jeep ha presentato ieri in anteprima mondiale al salone di New York la versione 2014 della Cherokee. Suv di fascia media, la nuova Cherokee sostituisce la Liberty. E’ dotata di cambio automatico a nove rapporti; rispetto al modello precedente i consumi sono diminuiti del 45%.

La gamma dispone di tre diversi sistemi di trazione integrale. Il primo è denominato Active Drive I equipaggerà le versioni Sport, Latitude e Limited. Si tratta di un dispositivo completamente automatico, che agisce sia in modalità a quattro ruote motrici che a due; il guidatore non deve effettuare alcun intervento. Active Drive II ha un sistema di gestione della coppia nell’uso delle marce ridotte: bloccando entrambi gli assi viene trasmessa maggiore potenza a basse velocità, garantendo un’elevata capacità di traino. Active Drive Lock aggiunge il blocco elettronico del differenziale posteriore, utile durante la guida a marce ridotte nel fuoristrada estremo.

Tra i motori è particolarmente interessante il 2.4 MultiAir2 Tigershark a benzina, di fabbricazione Chrysler (la piattaforma del veicolo è invece della Fiat): dispone di fasatura viariabile delle valvole e collegamento tra albero a camme e valvole tramite colonna d’olio; il tutto migliora notevolmente l’efficienza complessiva. I consumi sono stimati a circa 13 Km con un litro in autostrada. Potenza di 184 cavalli e 232 Nm di coppia.

E’ disponibile anche il motore V6 3.2 Pentastar, da 271 cavalli e 316 Nm di coppia; ha una capacità di traino pari a 2.041 Kg.