Tra i pochi fortunati che possono permettersi di avere in garage una supercar da collezione, non tutti amano le nuove tecnologie, i motori ibridi e un’elettronica alla portata di un jet. Ce ne sono alcuni che prediligono le auto senza filtri, quelle dure e crude dei primi anni ’90, come la mitica Jaguar XJ220

, che già all’epoca era capace di prestazioni straordinarie.

Non a caso uno specialista come Vilner ha deciso di cimentarsi con un’elaborazione tesa a rendere ancora più esclusivo l’interno di questa vettura da sogno. Attraverso dell’esclusiva pelle marrone, il tuner bulgaro ha curato la hypercar del Giaguaro rendendola più elegante a livello di cruscotto, pannelli porte, tunnel della trasmissione e volante, che appare diverso da quello originale.

La parte meccanica dovrebbe essere rimasta invariata, con il V6 da 3,5 litri biturbo da 550 CV e 644 Nm, capace di far scattare la sportiva inglese da 0 a 100 km/h in appena 3,6 s e di farle raggiungere la strepitosa velocità massima (per l’epoca) di 343 km/h.