L’ottava edizione del Test & Taste, appuntamento firmato Jaguar, ci ha permesso di toccare con mano la nuova fiammante Jaguar XF R-Sport, mezzo che combina eleganza e potenza con la solita classe del Giaguaro.

Non ci siamo fatti scappare l’opportunità di un test drive d’eccezione con lo splendido sfondo dell’Arco della Pace milanese. “La XF R-Sport offre ad un nuovo ed ampio segmento l’esperienza unica di possedere una Jaguar – ha spiegato Steven De Ploey, Jaguar Global Product Marketing Director – Gli utenti aziendali e i gestori di flotte saranno in grado di apprezzare il design seducente dei modelli ad alte prestazioni “R”, beneficiando al tempo stesso delle ridotte emissioni e dei consumi contenuti del motore. In pratica, il concetto di Intelligent Performance approda ad un livello successivo”.

Motore turbo diesel

Il motore Jaguar 2,2 litri quattro cilindri da 163 CV lavora in combinazione con un cambio automatico a otto rapporti. E’ dotato di nuove e più grandi valvole EGR (Exhaust Gas Recirculation) e di un ricalibrato sistema di raffreddamento, che contribuiscono a ridurre le emissioni di altri 6 g/km di CO2 rispetto alla XF 2013. La R-Sport è in grado di percorrere oltre 20 km con un litro di carburante emettendo solo 129 g/km di CO2.

Sistema TSS/Stop-Start

Alle ridotte emissioni della XF R-Sport contribuisce il sistema Jaguar Stop-Start, che utilizza un Twin Solenoid Starter (TSS) per arrestare il motore quando la vettura si ferma e riavviarlo in un tempo inferiore a quello necessario al piede del conducente per passare dal pedale del freno

Design

La XF presenta un profilo da coupé per la berlina sportiva. Propone un paraurti anteriore Sport, sottoporta laterali stile “R” e un esclusivo spoiler posteriore, che si combinano insieme dando al mezzo un aspetto determinato e deciso.

I cerchi in lega Ursa da 17 pollici, sono equipaggiati con pneumatici da 17 pollici a bassa resistenza al rotolamento per ridurre ulteriormente le emissioni. Gli interni della R-Sport presentano un nuovo look tono su tono, che comprendono sedili in pelle scamosciata con cuciture a contrasto Dove, Tan o Red. E’ possibile scegliere tra diverse tipologie di impiallacciature: Dark Oak, Piano Black o in Fibra di Carbonio. Il cielo dell’abitacolo Jet Morzine è di serie, mentre come optional sono disponibili il rivestimento Dove e il tetto apribile. Sempre come optional è disponibile il rivestimento del cielo dell’abitacolo in pelle scamosciata Jet. I pedali in acciaio inox lucidi e il badging esclusivo nelle bandelle d’aerazione laterali e sul volante, contribuiscono all’aspetto determinato della XF R-Sport. I bordi dei finestrini in nero lucido sono di serie nella XF R-Sport, a cui è possibile abbinare un’estensione del pacchetto Black che comprende bordi nero lucido per la griglia, inserti in nero lucido per la parte inferiore del paraurti, una finitura in nero lucido per l’interno del portellone del bagagliaio e barre del tetto in nero lucido per la versione Sportbrake.

3 curiosità da sapere

1) Il sistema si può considerare “intelligente”: infatti permette di riavviare rapidamente il motore anche ai regimi più bassi. In questo modo è possibile una ripartenza immediata nel traffico o ad un incrocio.

2) La XF R-Sport ha una batteria secondaria dedicata esclusivamente al riavvio del motore. Questo permette al mezzo di gestire in maniera indipendente il sistema di intrattenimento, la ventilazione e le luci.

3) Il sistema di controllo assicura che l’operazione Stop/Start si verifichi solo quando la vettura non necessiti del propulsore per altre funzioni.

Il prezzo? Sui 51mila euro chiavi in mano, ma può arrivare a 58mila euro a secondo dei vari optional. Insomma, il DNA del Giaguaro con l’aggiunta di alta tecnologia. Un’auto da sogno.