Se qualcuno pensasse ad un modo alternativo per utilizzare la Jaguar XF AWD, allora non potrebbe non prendere in considerazione quello, particolare, adottato da Tim Baker, ovvero il noto cacciatore di tempeste.

Infatti, l’esperto in questione ha adattato la vettura del Giaguaro a laboratorio mobile per una squadra che mira alla ricerca ed allo studio di fenomeni naturali quali i tornado. Così, ha percorso oltre 3.200 chilometri su diverse tipologie di strade americane: dalle autostrade fino ai percorsi sterrati, ed è riuscito ad avvicinarsi ad un tornado in un territorio tra l’Iowa e l’Illinois.

L’esperimento è partito in concomitanza della tempesta del 2016 che ha colpito il Midwest, precisamente da Denver, in Colorado, per poi approdare all’Illinois attraversando il Minnesota. Durante questo periodo, la Jaguar in questione si è imbattuta nella prima tempesta nei pressi di Chicago, quando Tim ha potuto provare, da subito, tutti i dispositivi per rendere agevole la guida anche su fondi a scarsa aderenza e l’innovativo navigatore satellitare con mappe tridimensionali.

Queste le sue parole relative all’esperienza con la Jaguar: “il lavoro del cacciatore di tornado consiste nel trovarsi nel posto giusto al momento giusto, cercando anche di evitare le situazioni più difficoltose. Per quanto concerne le tempeste è stato un anno molto interessante ed è stato fantastico provare questa vettura a conclusione di questa stagione. C’è voluto un po’ di tempo per rintracciarne uno, ma quando i dispositivi lo hanno captato la vettura si è rivelata all’altezza della situazione. Il navigatore e il Wi-Fi dell’auto hanno operato in modo brillante durante la caccia, consentendoci di collegare tutta la nostra strumentazione. Anche le capacità della trazione integrale sono risultate eccellenti, dovendo affrontare piogge molto forti e strade sterrate o inondate.”