La Jaguar XF 2014 (letteralmente Jaguar XF My 2014) ci ha accompagnato da Milano a Firenze in occasione del Pitti Uomo 2015. La berlina della casa premium inglese, di cui si attende il restyling, non è cambiata molto rispetto alla precedente versione. Non è stata toccata la grintosa e affascinante linea, aggiornata nel 2011, con cambiamenti limitati allo stemma sul muso e ai cerchi che presentano uno sfondo rosso (anziché nero), solitamente riservato alle più sportive versioni R. Il design resta elegante con lussuose finiture artigianali come gli interni in pelle martellata e suedecloth con inserti in radica di noce satinata. Gli interni sono personalizzabili con due combinazioni colore e tre inserti, niente in confronto ai cerchi in lega che presentano undici differenti linee.

Jaguar XF 2014, nuovo motore che convince

La novità principale della Jaguar XF 2014 la si trova sotto il cofano con una versione depotenziata del 2.2 turbodiesel, che scende da 200 a 163 cavalli mentre il propulsore più potente è salito da 190 a 200 CV. La riduzione della potenza è stata ottenuta grazie a una nuova mappatura della centralina che ha leggermente diminuito anche la coppia massima (da 450 a 400 Nm) e i consumi che vedono superare i 20 km/l (ciclo combinato di 4,9 l/100km) con un miglioramento questo di quasi il 10% (a patto di mantenere i cerchi da 17″) con emissioni di CO2 ridotte fino a 129 g/km. In compenso calano leggermente le prestazioni come l’accelerazione (da 8,5 a 10,5 secondi) e la velocità di punta, che scende da 225 a 209 km/h, valori che nella guida quotidiana difficilmente si avvertono. Il motore, dotato di sistema Stop&Start, è brioso e silenzioso e quando c’è da sorpassare il calo di coppia non si avverte nemmeno. Il cambio automatico a otto marce è rapido e fluido e le marce sono selezionabili anche con le palette dietro il volante.

Climatizzatore bi-zona con filtro antipolvere e antiodore

Le sospensioni assorbono bene gli avvallamenti dell’asfalto, gestibili attraverso uno sterzo preciso. A livello di comfort i sedili a regolazione elettrica sono piuttosto ampi e assicurano comodità. Stesso discorso al posteriroe anche se con l’altezza ridotta si avverte la sensazione che manchi un po’ di aria sopra la testa. Il climatizzatore automatico bi-zona include filtro antipolvere e antiodore, controllo umidità e sbrinamento automatico dei finestrini. Sono disponibili tergicristalli con sensore pioggia e fari automatici HID allo Xeno Bi-funzione con luci diurne a LED. L’illuminazione anteriore adattiva opzionale è dotata di fari dinamici che reagiscono alla velocità e allo sterzo della vettura mentre il sistema Cornering Lamps illumina le aree ai lati della vettura e i proiettori abbaglianti intelligenti passano in automatico dagli anabbaglianti agli abbaglianti. Presente il sistema di apertura Keyless Entry e il tetto apribile elettrico in cristallo con funzione one touch basculante/scorrevole Tra i sistemi di assistenza alla guida non manca l’Adaptive Cruise Control (ACC) e l‘Intelligent Emergency Brake mentre le cinture di sicurezza rilevano con quale intensità devono attivarsi durante la frenata di emergenza.

Funzione Eco Route sul navigatore

Presenti anche i sistemi di ausilio al parcheggio anteriore e posteriore con una migliore visuale in fase di parcheggio con sensori ad ultrasuoni nel paraurti e la videocamera opzionale per il parcheggio posteriore. Mantenendo il numero di interruttori tradizionali al minimo, il Touch-screen da 7″ (più grande non stonerebbe) controlla funzioni come l’audio e la navigazione, migliorabile considerando anche che da solo il navigatore costa 2.540 euro. Apprezzabile, invece, la funzione “ECO Route” che, ottimizzando il tragitto, mira a ridurre al minimo consumo di carburante ed emissioni. Su tutte le Jaguar XF MY2014 sono previsti, come optional, tre diversi pacchetti di accessori denominati British Pack. Per il mercato italiano Jaguar ha lanciato una versione Limited Edition della Jaguar XF 2014 con motore 2.2D da 163 Cv, equipaggiata di serie con Bluetooth, cerchi da 18” e sensori di parcheggio posteriori, al prezzo di 40.850 euro.