Il reparto sportivo del Gruppo Jaguar-Land Rover, indicato con la sigla SVO, acronimo di Special Operations Vehicle, è in procinto di realizzare una nuova berlina ad altissime prestazioni. Si tratta della XE SV Project 8, un mostro da ben 600 CV che ha fatto il battesimo del fuoco sul tracciato del vecchio Nürburgring. Per l’occasione è stato camuffato a dovere, ma è innegabile che la linea sia stata cambiata dalle modifiche aerodinamiche.

Infatti, larga e bassa, questa XE speciale presenta un frontale con grandi aperture per l’aria ed un imponente splitter, delle grandi ruote con un impianto frenante potenziato e pinze di colore rosso, mentre al posteriore spiccano lo spoiler ed i quattro terminali di scarico.

Saranno solamente 300 le Jaguar XE SV Project 8 costruite e vendute in tutto il mondo, ed ognuna di esse potrebbe avere un futuro valore collezionistico. In pratica, dopo la F-Type, la XE è la seconda vettura del Giaguaro ad essere elaborata dagli specialisti SVO, ed è bene sottolineare che ogni esemplare di questa serie limitata sarà assemblato a mano presso il Centro Tecnico SVO di Coventry.

Chiaramente, essendo la berlina più compatta tra quelle in gamma, la XE si presta a questa operazione, e garantisce, nel contempo una grande agilità. Certo, rispetto ai 381 CV erogati dalla più sportiva della gamma, i 600 CV di questa edizione speciale promettono prestazioni super, al punto che nessuno si meraviglierebbe se riuscisse a spuntare un giro da record sul mitico tracciato tedesco.

Ad ogni modo, il suo V8 da 5 litri promette una guida decisamente entusiasmante, in grado di far sognare gli appassionati e di mettere di buon umore anche un pilota professionista.