Jaguar Land Rover lancia InMotion, una nuova start-up tecnologica che produrrà app e servizi on demand atti a superare le sfide del trasporto e della mobilità moderna. Il prossimo mese InMotion inizierà a sperimentare sul campo una quantità di differenti servizi, quali il car sharing e soluzioni di car ownership, nel Nord America, in Europa, ed in Asia.

Mentre la tecnologia cambia il modo di viaggiare, e consente l’accesso ad un veicolo al semplice tocco di un touch screen, aumentano costantemente coloro che desiderano migliorare i propri spostamenti da e per il lavoro, o avere a disposizione la vettura che vogliono, quando vogliono. InMotion punta ad abbinare il meglio dei settori automobilistico e tecnologico per sviluppare nuove soluzioni accessibili via smartphone o tramite altri dispositivi connessi.

L’attività inizierà con un’approfondita ricerca su un campione di utenza selezionato in tutto il mondo per identificare i problemi di mobilità che devono essere risolti. Da questo studio nascerà poi tutta una serie di collaudi in situazioni reali, per individuare le soluzioni più efficaci. Successivamente si passerà allo sviluppo del modello commerciale e della piattaforma tecnologica, prima di lanciare al pubblico la soluzione in versione beta.

InMotion, sussidiaria con sede a Londra, interamente controllata da Jaguar Land Rover, impiegherà fino a 30 persone che offriranno appoggio agli imprenditori nella creazione di nuove attività. Questo garantirà ad InMotion l’agilità e l’autonomia necessarie per creare servizi versatili che reggano il passo sostenuto del settore della mobilità, potendo inoltre contare su un solido supporto finanziario e tecnologico.