Per gli italiani le auto “so’ piezz’ e core”. Si potrebbe sintetizzare così, parafrasando il celebre detto napoletano, una recente ricerca condotta per eBay Classifieds Group da Redshift Research.

La società inglese leader nelle ricerche di mercato ha infatti intervistato oltre diecimila persone in dieci Paesi (Argentina, Australia, Canada, Colombia, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Olanda, Regno Unito): è emerso che gli italiani considerano la loro vettura come l’oggetto del cuore per antonomasia ed è per questo che sono più attenti al lato emozionale dell’acquisto. Se, per i Paesi del centro e nord Europa (Olanda, Germania, Regno Unito e Danimarca) l’automobile viene vista principalmente come un mezzo di trasporto (per oltre il 65% degli intervistati), per noi l’auto rappresenta l’espressione del nostro state of mind: in Italia il 20% degli intervistati afferma di scegliere un determinato veicolo soprattutto perché è in grado di esprimere il proprio modo di essere.

E se la crisi colpisce anche i cuori teneri, luogo privilegiato per acquisto della propria auto diventa il mercato online, dove è boom: la categoria Motori di Kijiji, il sito di annunci gratuiti online del gruppo eBay punto di riferimento per gli affari sul web, conta quasi 600.000 annunci di cui sono oltre 170.000 quelli dedicati alle quattro ruote.

Ma quali auto vendono gli italiani sul web e cosa acquistano?
Secondo Kijiji, sono moltissimi coloro che decidono di mettere in vendita la propria seconda auto, in quanto troppo onerosa da mantenere. Ma c’è anche chi, per rinnovo parco auto, vende a prezzi stracciati macchine con una decina d’anni, in alcuni casi da revisionare, ma economicamente allettanti per chi è alla ricerca di una soluzione “low cost”.

Per quanto riguarda l’acquisto, invece, l’importante è che l’auto costi e consumi poco: non solo continua a sussistere una forte tendenza al risparmio (infatti, su Kijiji sono 99.800 gli annunci dedicati ad auto con valore inferiore a 10.000 euro, +12% negli ultimi 3 mesi, di cui circa 77.500 al di sotto dei 7.500 euro e 53.600 inferiori a 5.000 euro), ma crescono le auto a Gpl: verde, pratico e… economico.
Come dire: le auto “so’ piezz’ e core”, ma “ccà nisciuno è fesso”!

Publiredazionale