Lo speciale #eTour #IoSonoElettrica con la Mercedes Classe B Electric Drive ha fatto tappa ad Arese, nel nuovo Centro Guida Sicura ACI Sara nato sulle ceneri della ex pista di collaudo dell’Alfa Romeo.

Per l’occasione Mercedes-Benz e ACI hanno presentato un nuovo protocollo tecnico per la guida sicura ed ecologica che fornisca le nozioni teoriche e pratiche agli utenti sempre più numerosi che scelgono una vettura a zero emissioni: “Un esempio chiaro di come le eccellenze tecniche, presenti in ACI e nei suoi Centri di Guida Sicura, possano aiutare ad anticipare e definire le linee guida dell’evoluzione in atto nella mobilità contemporanea” ha dichiarato Ludovico Fois, Consigliere del Presidente per le Relazioni Esterne e gli Affari Istituzionali dell’Automobile Club d’Italia. Gli fa eco Enrico Pagliari, Coordinatore dell’Area Tecnica: “Sta cambiando qualcosa. I dati dei primi mesi del 2015 dicono che abbiamo una crescita del 34%. Sebbene le auto elettriche siano in tutto e per tutto uguali a quelle con alimentazione tradizionale e rappresentino ancora solo l’1% del parco auto totale, è bene ed opportuno adottare qualche accorgimento nella guida che consenta di ottimizzarne l’utilizzo e l’autonomia”.

Il protocollo si articolerà in 4 prove: uno slalom tra i coni, finalizzato a capire la tenuta di strada, i cambiamenti di direzione, l’accelerazione e la decelerazione del veicolo; l’inserimento in curva, dove vengono valutate le reazioni della vettura in termini di sottosterzo e sovrasterzo; lo slide machine, realizzato su resina a bassa aderenza irrigata artificialmente per valutare la sensibilità e la prontezza dello sterzo alle diverse manovre; infine l’Eco-drive, per scoprire comportamenti e stili di guida virtuosi, finalizzati a migliorare l’autonomia del veicolo elettrico.

Da quasi un anno, le delegazioni ACI del Centro storico di Roma si propongono come centri di noleggio di smart electric drive e smart ebike e ACI ha già predisposto un carro di soccorso stradale dedicato esclusivamente all’assistenza dei veicoli elettrici con a bordo un’unità di ricarica: “Cinque anni fa, con smart e il progetto e-mobility Italy insieme a Enel siamo stati i primi a parlare di futuro elettrico per la mobilità anche in Italia. Oggi diamo inizio ad una nuova fase che vede protagonista anche Mercedes con la Classe B 100% elettrica - ha dichiarato Roland Schell, Presidente di Mercedes-Benz in Italia -. Già allora sottolineavamo l’importanza di fare sistema ed è un immenso piacere proseguire questo viaggio al fianco di partner, istituzioni e stakeholders, pronti a costruire insieme a noi una reale cultura della mobilità elettrica”.

Una cultura della mobilità elettrica che comprende ovviamente anche l’ibrido visti i 10 nuovi modelli che Mercedes ha già annunciato entro il 2017: “Solitamente la tecnologia utilizzata nel motorsport porta dei vantaggi alla produzione di serie - ha aggiunto Vadim Odinzoff, Press Relations Specialist di Mercedes-Benz Italia -. In Mercedes è avvenuto il contrario e la vittoria in Formula 1 dimostra la bontà dell’investimento dell’azienda in Ricerca e Sviluppo (5,6 miliardi di euro ogni anno di cui la metà dedicato all’ibrido e all’elettrico, ndr)”. Il giro d’Italia #IoSonoElettrica con la versione zero emissioni della nuova Classe B si pone l’obiettivo di sensibilizzare il mercato nei confronti della mobilità ad emissioni zero. Iniziato a Roma lo scorso 12 ottobre, l’#eTour chiuderà il suo viaggio a Torino nel mese di novembre dopo aver toccato 14 città.