Al Salone di Detroit 2017 farà il suo debutto l’Infiniti QX50 Concept, la visione del marchio di lusso giapponese per una nuova generazione di SUV premium di medie dimensioni.

Evoluzione della QX Sport Inspiration del 2016, Infiniti QX50 Concept presenta una silhouette a ‘cabina-avanzata’ che si combina con linee tese e muscolose e fluenti superfici tipiche di un SUV. La forma della cabina è “ideata per il conducente ma con un’attenzione particolare anche per il passeggero” ben si armonizza con l’esterno mentre gli interni riflettono il desiderio del brand di sfidare gli approcci convenzionali nel design premium degli interni. Infiniti QX50 Concept sarà la prima auto del brand con tecnologie a guida autonoma che verranno svelate nel giorno della presentazione e sarà ulteriormente sviluppata in modelli di prossima produzione.

Sotto il cofano dovrebbe esserci il nuovo motore VC-Turbo, il primo propulsore a rapporto di compressione variabile pronta per la produzione mondiale. La tecnologia VC-Turbo combina la potenza ad alto rendimento di un 2.0 litri turbo benzina con la coppia e l’efficienza di un gruppo motopropulsore diesel all’avanguardia. Alzando o abbassando la portata dei pistoni, seleziona immediatamente la compressione più adatto per le condizioni di guida. Il motore è in grado di offrire qualsiasi rapporto di compressione compreso tra 8:1 (per alte prestazioni) e 14:1 (per massima efficienza) per una potenza di circa 272 CV e 390 Nm di coppia che annuncia un miglioramento del 27% dell’efficienza di carburante rispetto ai motori a benzina V6 di analoga potenza.

La futura Infiniti QX50, che esiste già negli Stati Uniti, si posizionerà tra la QX30 e la più grande QX70.