La Mercedes aspettava il riscatto di Schumacher e la rivincita del sette volte campione del mondo è arrivata su un piatto d’argento a Valencia dove il veterano tedesco è salito sul terzo gradino del podio. Incredibile anche la performance di Rosberg che ormai è quinto nella classifica iridata

Nel gran premio d’Europa la Mercedes ha finalmente ottenuto i risultati che si aspettava da tempo. Schumacher è salito sul terzo gradino del podio, un po’ a sorpresa a dire la verità. Ci si aspettava qualcosina in più da Rosberg che comunque ha concluso la gara in sesta posizione e si è portato al quinto posto nella classifica iridata.

Insomma questo campionato di Formula 1 è ancora molto aperto. Se la fortuna e la gloria sono dalla parte dei giovani, allora in Mercedes bisogna occuparsi di Rosberg. Nico ha agguantato dei punti utilissimi in vista del mondiale.

Era partito in terza fila ed era sicuro di poter gestire gli pneumatici facendo una sola sosta. Poi però è entrata la safety car che ha rimescolato le carte e tutti i piloti hanno dovuto fare i conti con pit stop leggermente modificati.

Rosberg è stato richiamato ai box a pochi giri dalla fine, ha montato le gomme fresche ed è stato autore di una grande rimonta.