Una serata di festa, tra amici, dove raccontare come si fa a raggiungere alte vette. Ma anche un modo per stare insieme e per scoprire segreti, parole e ricordi: “I nostri ingrendienti del successo sono la creatività, l’audacia, l’impertinenza e l’irriverenza”. Esordisce così Angelo Simone, direttore Citroen Italia, durante l’evento PSA & Friends, svoltosi al Palacongressi di Riccione.

Certo è che la casa francese, con i suoi modelli “diversi”, si è fatta notare molto. E il mercato le ha dato ragione: “Sappiamo da dove veniamo e dove vogliamo andare – ha proseguito Angelo Simone – il nostro è uno spirtio unico che nasce da una storia unica, proviene dall’eredità eccezionale di André Citroen, il primo a pensare ad un’auto non come prodotto ma come qualcosa che desse benessere al cliente”.

Il claim del marchio è Creative Tecnologie: “L’obiettivo è rendere la tecnologia accessibile a tutti e che questa non sia solo qualcosa riservato a pochi – precisa – il mercato è sempre più competitivo ed è fondamentale essere differenti e distinguersi; noi lo facciamo distinguendoci sui modelli”.

Dunque, spazio alla Citroen Cactus, agli Airbump e a tutto quello che Citroen significa nel mercato di oggi: “Quest’anno abbiamo registrato 53.224 immatricolazioni a fine ottobre, per una quota mercato del 3,71% – apostrofa ancora Angelo Simoneper noi è un numero positivo, visto che si registra una dinamica in crescita. Le prospettive per il 2016? Arriveranno tre nuovi modelli e ci sarà in Italia il lancio di un progetto denominato Citroen Advisor e Citroen&You, volontà da parte di Citroen di fidelizzare con il proprio cliente”.