Il Renault Kadjar è una vettura estremamente importante nel mercato italiano per la Marca francese. Il perché ce lo spiega Francesco Fontana Giusti, Image & Communication Director di Renault Italia: “Se diamo un occhio al mercato dell’auto, l’unico segmento in crescita è quello dei Crossover in segmento C – le sue parole – ecco perché il Kadjar per noi è molto importante. I suoi punti di forza sono principalmente tre, design, tecnologia e comfort”.

Luci full Led, un posteriore dalle spalle muscolose che contribuisce a dare una maggiore impressione di robustezza, fianchi generosi e altro. Il Kadjar è questo ma non solo: “Si basa sulla piattaforma dell’Alleanza con Nissan – prosegue Fontana Giusti – l’abbiamo portata in Svezia a -40, per quattro mesi di test intensivi. I risultati sono stati eccezionali”.

La vettura viene prodotta in Spagna nello stabilimento di Palencia, dove si produce anche la gamma Megane: “Verrà commercializzato fino in Cina nel 2016, nell’ambito della partnership con Dongfeng – apostrofa ancora Fontana Giusti - qui si ritrova tutto il DNA del marchio Renaut, con abitabilità, modularità, un comportamento dinamico con vari equipaggiamenti”.

Un crossover dalla grande capacità, grazie al 4×4 e ad un angolo di attacco di 18 gradi, ma che dona cura anche ad interni, dove si combina sportività e raffinatezza, ed esterni: “In Italia ci saranno quattro allestimenti: Life, Zen, Intens e Bose. Quello che andrà per la maggiore è sicuramente Zen. Il target cliente? Un uomo sui 40, capofamiglia, manager con auto aziendale a cui piace la vettura con amica del fuoristrada”.

I prezzi viaggiano dai 20.250 fino a 31.700 euro. Unico colore disponibile il Rosso Passion, tipico di Renault. Il 19 settembre ci sarà il lancio ufficiale. Da notare che l’EDC arriverà su tutti i motori, che ad oggi sono l’Energy TCe 130, 1.2 a benzina (con cambio manuale a sei rapporti), il dCi 110, 1.5 diesel e il dCi 130, 1.6.