Il motore Ferrari V8 3.9 biturbo è stato nominato International Engine of the Year 2017, riuscendo così a bissare il successo ottenuto l’anno scorso. Secondo la giuria, l’unità propulsiva italiana è ancora una volta il prodotto più innovativo e tecnologico sul mercato, tanto da superare rivali accreditati soprattutto di produzione tedesca.

Il biturbo di Maranello, montato attualmente sulle Ferrari 488 GTB e 488 Spider, si è confermato Engine of the Year grazie a un totale di 251 voti, 35 in più del secondo classificato, il sei cilindri boxer 3.0 turbo della Porsche 911. Sul gradino più basso del podio si è invece piazzato il tre cilindri 1.5 ibrido della Bmw i8 con le sue 151 preferenze.

Quello di Motore dell’anno non è stato però l’unico titolo per il propulsore italiano, che ha convinto la giuria aggiudicandosi anche il titolo di Performance Engine of the Year 2017. In questo caso sono state battute Porsche, ancora una volta seconda con il suo sei cilindri boxer 4.0, e Mercedes-AMG, terza con il 4.0 V8 biturbo.

Il titolo di New Engine 2017 è andato alla Honda NSX 3.5 V6 ibrido, mentre sul fronte dell’elettrico puro (categoria Electric Powertrain) a primeggiare è stata Tesla. Altri riconoscimenti nelle categorie di cilindrata più bassa sono andati infine al compatto tre cilindri 1.0 Ecoboost turbo di Ford e al 1.2 turbo tre cilindri di PSA.