Ad una settimana di distanza dal Gran Premio di Silverstone, la Formula 1 si trasferisce dall’Inghilterra alla Germania. Quest’anno la pista valida per la classifica mondiale si correrà sul circuito di Nurburgring. In genere questa pista si alterna a quella di Hockenheim.

A livello tecnico il circuito di Nurburgring è lungo 5.148 metri e saranno percorsi ben 60 giri per un totale di 308,863 chilometri.

La pista si sviluppa molto in lunghezza e prevede delle curve strette e veloci come la Dunlop e la Coca-Cola ma anche dei rettilinei su cui la prestanza dei motori farà la differenza.

A livello normativo, il soffiaggio è stato “abolito” o meglio si è tornati alle regole di Valencia. Questo vuol dire, dicono gli scommettitori, che potrebbe essere la volta della Red Bull.

In realtà la Ferrari ha fatto davvero dei grandi progressi e le statistiche, com’è già successo per Silverstone, ormai lasciano il tempo che trovano.

Per quel che riguarda le passate edizioni: nel 2010, in Germania è stato Alonso a vincere, seguito da Felipe Massa e Sebastian Vettel. L’anno ancora prima, nel 2009, si era imposto invece Mark Webber, davanti a Vettel e Massa.

A livello storico, poi, il record sul tracciato è stato stabilito da Michael Schumacher, nel 2004, con la Ferrari con il tempo di 1:29:468.