Scusate il ritardo, ma non mi sono fermato un attimo in questi giorni. Ci tengo a raccontarvi la mia toccata_e_fuga in Sardegna per provare la nuova Hyundai i10. Direi che posso dirla tutta in un tweet: stilosa, maneggevole, piccola fuori, spaziosa dentro. Ecco fatto. Ma il discorso merita però di essere approfondito, perché quello che conta è il prezzo.

Hyundai i10 test drive

Il test drive in Sardegna della Hyundai i10

Lascio ad altri un commento su motore e compagnia bella, io ci tengo a parlarvi del prezzo: Classic 9.850 euro – Comfort 11.350 euro – Style 12.850 euro. Come vedete ci troviamo in un range di prezzo altamente competitivo con le altre “piccole” del settore. Nel mio lavoro non guardo in faccia nessuno, quindi un paragone lo faccio volentieri: con 11mila euro circa ti compri una Panda con allestimento basic (sì, l’aria condizionata riuscite a metterla dentro…). In questo caso con la stessa cifra ti porti a casa una i10 super accessoriata e tecnologicamente avanzata. Non un’astronave, ma un’auto di qualità seppur con potenza e dimensioni ridotte. Insomma, se non siete amanti del macchinone questa auto fa per voi. Se volete una piccola per girare in città (anche con gli amici) questa macchina fa per voi. Se siete single questa auto fa per voi. Ma fa per voi anche se avete una bella moglie e uno splendido bambino, ma non potete ambire ad un mezzo super lusso.

Hyundai i10 Test Drive

Il test drive di Leonardo.it della Hyundai i10

Quindi mi tocca elencare i 3 motivi validi per comprarla:

1) La i10 è bella da vedere. Ha una linea stilosa e accattivante. Fuori merita. Dentro non è un salottino inglese, ma è spaziosa e resistente. Quando dicono che dà una sensazione di solidità non sbagliano. Ci sono auto che dentro e fuori sembrano fatte in cartongesso: non è questo il caso.

2) Per un’auto di questo tipo è tecnologicamente avanzata. Personalmente ho girato due giorni potendo tenere in carica smartphone e tablet senza problemi. Per me non è cosa da poco. Spiace che non ci sia il navigatore integrato, ma non si può avere tutto nella vita.

3) Come detto: il prezzo. Sui livelli delle competitor, ma con un allestimento decisamente superiore. Non fidatevi sulla parola. Fate voi un paragone e poi ditemi se non è così.

E’ tutto (ne parlano anche Sicurauto e Motormag). Per saperne di più leggete il post su prezzi e dotazioni. Inoltre potete vedere la nostra video intervista di Francoforte a Pier Paolo Greco, Direttore marketing Hyundai Italia. Buona visione!