La Hyundai è in continua evoluzione, e dopo aver dato prova di grande intraprendenza negli ultimi anni, realizzando modelli di successo capaci di mettere in guardia persino i marchi tedeschi, sta continuando il suo percorso che passa anche attraverso la strada dei concept, come l’ultimo presentato al Salone di Seoul, denominato Enduro.

Si tratta di un SUV compatto, ovvero di un’auto pensata per la categoria  che sta maturando la maggiore espansione all’interno del mercato. Ma la caratteristica che lo contraddistingue è un design a dir poco audace che potrebbe dar vita a nuove tendenze stilistiche del Marchio coreano.

Infatti, questo prototipo non è pensato per la famiglia e la praticità ad ogni costo, è un’auto dalla forte personalità, con sole 3 porte ed un aspetto da coupè a ruote alte. Si nota la superficie vetrata ridotta nelle fiancate e la voglia di stupire con soluzioni originali come i passaruota in plastica grezza volutamente enfatizzati nelle dimensioni.

Anche il frontale, con una griglia più ampia si dimostra originale ed aggressivo, mentre le congiunzioni metalliche tra i passaruota e la parte bassa del paraurti arricchiscono ulteriormente l’insieme. Spunti particolari arrivano anche dalla vista posteriore, con i gruppi ottici che si uniscono nella parte alta dando vita ad una fascia luminosa sopra il lunotto.

L’abitacolo, anche se non ci sono immagini ufficiali al riguardo, è stato realizzato per offrire tutte le informazioni al guidatore attraverso un unico schermo. Mentre il carattere sportivo è sottolineato dal motore 2 litri T-GDI con cambio a doppia frizione che fornisce la spinta adeguata alla vettura.

Insomma, siamo al cospetto di un prototipo che potrebbe anche diventare realtà, magari con qualche modifica e l’adozione delle 5 porte con le maniglie posteriori annegate nei montanti. Chiaramente, sul “nostro” mercato sarebbe auspicabile una variante con propulsore a gasolio; inoltre, la trazione integrale la renderebbe pratica per guidare con brio su qualunque superficie.