Si è tenuta presso lo Urban Center di Torino la conferenza di presentazione ai Sindaci della Città Metropolitana di Torino e ai giornalisti dell’iniziativa Hybrid Metro Mobility, promossa da Toyota con il Patrocinio del Comune di Torino. Hybrid Metro Mobility è un’iniziativa pensata per coinvolgere i Comuni della Città Metropolitana del capoluogo piemontese e invitarli a presentare un progetto legato alla mobilità sostenibile, una proposta concreta su come ridurre l’inquinamento atmosferico nel territorio locale attraverso. Le amministrazioni avranno più di due mesi (dal 15 ottobre al 31 dicembre) per presentare progetti di mobilità sostenibile (realizzati, in fase di realizzazione o da realizzare).

Tra le tematiche accettate si includono l’incentivo all’utilizzo di mezzi ecologici e interventi per la riduzione dei gas serra e degli inquinanti (CO2, Polveri sottili, NOX e altro) rilevati nelle Città. Previsti interventi a favore della riorganizzazione del trasporto e della mobilità nei centri urbani nonchè un miglioramento della vivibilità e qualità dell’ambiente urbano. Il progetto verrà valutato da una Commissione di Esperti che selezionerà il vincitore al quale verrà donata da Toyota Motor Italia una nuova Yaris Hybrid.

“Ho apprezzato fin da subito Toyota Hybrid Metro Mobility - dichiara l’Assessore Claudio Lubatti - perché pone l’accento sulla mobilità sostenibile che costituisce uno dei principali obiettivi di ogni Amministrazione moderna e attenta alle esigenze del territorio che rappresenta; la forza di questo progetto, inoltre, sta nell’allargare il proprio raggio d’azione non coinvolgendo la città di Torino, ma tutti i Comuni della Città Metropolitana”. Il sindaco Fassino ha inoltre annunciato che le vetture ibride godranno dell’accesso gratuito alla ZTL di Torino.

La tecnologia ibrida è il cuore della strategia di Toyota sulla mobilità perché può essere applicata per incrementare l’efficienza di ciascuno di questi propulsori. Il colosso giapponese è il leader di mercato nella diffusione della tecnologia Hybrid che contribuisce ad abbassare il livello di inquinamento nei centri urbani. Proprio oggi Toyota ha annunciato che il 30 settembre 2014 le vendite mondiali delle vetture ibride hanno superato i 7 milioni di unità, raggiungendo 7.053 milioni e l’ultimo milione è stato raggiunto nel tempo record di soli 9 mesi.

Ad oggi Toyota nel mondo vende 27 differenti modelli di vetture ibride e un modello plug-in in più di 90 Paesi. Inoltre, dall’inizio di quest’anno alla fine del 2015, Toyota lancerà un totale di 15 nuovi modelli ibridi incrementando il numero di Paesi in cui commercializza i propri veicoli. Toyota ha calcolato che fino al 30 Settembre 2014, i propri veicoli ibridi hanno contribuito a produrre approssimativamente 49 milioni di tonnellate 2 di CO2 in meno – che si ritiene essere una delle cause del riscaldamento globale – e che con i suoi veicoli ibridi siano stati risparmiati circa 18 miliardi di litri di benzina, rispetto a quanti ne sarebbero stati prodotti/consumati da vetture a benzina con prestazioni e dimensioni simili.

LEGGI ANCHE

Toyota C-HR: foto live dal Salone di Parigi 2014 del concept

Toyota Yaris Hybrid test drive: un viaggio “ibrido” da Milano a Parigi

Nuova Toyota Aygo: prezzi, foto e prova su strada della city car

Toyota ibrida: quando il motore a benzina diventa un surplus

Toyota ritiro auto: richiamo ufficiale per 6 milioni di mezzi

Nuova Toyota C-HR: l’ibrido solido ed elegante