Il 2015 è stato un anno di rinascita per Honda in Europa grazie al ritorno dei modelli più amati del passato e le versioni rinnovate di alcuni dei prodotti di punta come la nuova Jazz e le versioni rinnovate di Civic e CR-V sono state accompagnate dal ritorno di HR-V e della Civic Type R.

L’anno è iniziato con il lancio del nuovo CR-V, dotato di un nuovo e potente motore diesel i-DTEC da 1.6 litri e del nuovo cambio automatico a nove rapporti. Il lancio è stato seguito da quello di un altro SUV: il nuovo HR-V che ha consentito a Honda di tornare da protagonista nel segmento che essa stessa aveva contribuito a creare con la versione originale, grazie a un look sportivo e dinamico che si affianca a dotazioni sofisticate e motorizzazioni efficienti. Sin dal lancio, HR-V ha ottenuto un ottimo successo di vendite ed è entrato di recente a far parte della rosa dei candidati per il premio Autobest 2016.

Un altro modello da sempre acclamato dai suoi fans ha fatto il suo ritorno in gamma la scorsa estate: si tratta della nuova Civic Type R. Interamente costruita presso lo stabilimento di Swindon, nel Regno Unito, la vettura sarà esportata anche in Giappone. Dopo aver riscosso un ampio consenso da parte della critica, ha ottenuto alcuni riconoscimenti tra cui il titolo di Hot Hatch of the Year agli Scottish Car of the Year Awards e di Sporty Car of the Year assegnato dalla rivista francese Echappement. Inoltre, ha conquistato i primi titoli mondiali in alcune competizioni motoristiche: il titolo piloti e il titolo costruttori del British Touring Car Championship.

L’attività di lancio dei nuovi modelli si è conclusa con la nuova Jazz che vanta un inedito motore VTEC da 1.3 litri, un design esterno rinnovato e ha conquistato la valutazione di cinque stelle nei test Euro NCAP diventando Honda il secondo costruttore ad assicurarsi questo risultato dopo aver superato i severi test introdotti nel 2015. Per il 2016 è prevista l’introduzione di due nuovi modelli in Europa: la NSX e la Clarity Fuel Cell. Nel frattempo un investimento di 270 milioni nello stabilimento di Swindon (Regno Unito) aumenterà la capacità produttiva dell’impianto per esser pronto dal 2017 alla produzione su scala mondiale della decima generazione di Civic, nella versione cinque porte.