Per creare la CRF250R 2013 i progettisti avevano sviluppato il modello dell’anno precedente, una moto capace di vincere entrambi i titoli statunitensi Supercross Lites 2012. La combinazione tra potenza, controllo e agilità caratterizzerà anche il nuovo modello 2014: gli ingegneri HRC hanno puntato su scelte rivoluzionarie piuttosto che su un’evoluzione del modello precedente.

La CRF250R è stata così aggiornata introducendo il telaio con struttura a semi-doppio trave in alluminio, con focus sulla centralizzazione delle masse, introdotto lo scorso anno sulla nuova CRF450R. Grazie al baricentro basso e alla minore inerzia in curva assicurati dal nuovo telaio, è stata ulteriormente migliorata la maneggevolezza a terra e quella in volo durante i salti.

Lo sviluppo di casa Honda ha interessato anche il motore da 249 cc che resta un gioiello di trattabilità pur assicurando trazione e controllo su tutto l’ampio range di giri grazie agli aggiornamenti introdotti. Gli ingegneri si sono concentrati in particolare sul sistema di iniezione elettronica PGM-FI, sui flussi che attraversano la testata e sull’efficienza dei sistemi di aspirazione e scarico, ora con doppio silenziatore. Aggiornati anche la coppia e il controllo dell’erogazione, con una contestuale riduzione di peso che fanno nella nuova CRF 250 una moto da cross equilibrata.